fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Clippers Lo Staples Center è al centro della pandemia del Coronavirus negli USA?

Lo Staples Center è al centro della pandemia del Coronavirus negli USA?

di Federico Ferri

Lo Staples Center al centro della pandemia? La sede delle partite dei Los Angeles Clippers e dei Los Angeles Lakers per la NBA, e dei Los Angeles Kings per la, NHL è uno dei luoghi da cui il contagio si sarebbe diffuso maggiormente negli USA.

Ben 39 eventi si sono tenuti nell’arena dopo il primo rilevamento del virus sars-cov2 nel paese, tra questi ci sono stati il memoriale dedicato a Kobe Bryant, la cerimonia dei Grammy Awards, 12 partite dei Kings e 19 delle due squadre NBA (i Lakers e i Clippers). E purtroppo la metà dei giocatori di NBA ed NHL che sono poi risultati positivi al virus, hanno giocato in allo Staples Center nei giorni prima della sospensione dei rispettivi campionati.

Al momento sono risultati positivi al coronavirus ben 8 atleti che hanno giocato allo Staples Center: 4 giocatori dei Brooklyn Nets tra cui Kevin Durant, due membri dei Lakers (ancora non identificati) e due degli Ottawa Senators, squadra canadese della NHL.  Nella città degli angeli ci sono attualmente 351 casi e 4 decessi, si spera ovviamente che tutti gli eventi che si sono tenuti allo Staples Center non abbiano peggiorato la situazione diffondendo maggiormente il contagio. Come riportato dall’LA Times, persino nelle ore precedenti l’11 marzo e la chiusura della stagione, giocatori e tifosi avevano dimostrato di non aver preso in particolare considerazione le raccomandazioni delle autorità in materia di distanziamento sociale, nonostante l’adozione delle misure per gli incontri con i media, e le precauzioni extra prese dai gestori della arena di downtown LA.

Si potrà tornare a giocare?

La NBA è ferma, e non si sa quando e se riprenderà la stagione. C’è chi pensa che la stagione verrà annullata e chi, come Mark Cuban, pensa che si riprenderà, arrivando a giocare le ultime partite dei playoffs ad agosto. Al momento è impossibile prevederlo, se però diamo un’occhiat dall’altra parte del mondo, la situazione sembra possa evolversi al meglio. In Cina e in Sud Corea, infatti, si tornerà a giocare. Per il paese da cui è partito tutto si pensa che si possa riprendere il campionato di basket verso la metà di aprile, mentre per quanto riguarda la Sud Corea si crede di ricominciare addirittura gli ultimi giorni di marzo.

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi