Ultime notizie
Trade Anthony Davis possibile entro il weekend con i Lakers favoriti
140551
post-template-default,single,single-post,postid-140551,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive,elementor-default

Trade Anthony Davis possibile entro il weekend con i Lakers favoriti

trade Anthony Davis

Trade Anthony Davis possibile entro il weekend con i Lakers favoriti

I Los Angeles Lakers continuano ad essere i favoriti per una trade per Anthony Davis con i New Orleans Pelicans, stando a quanto riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN.

“I Lakers sono i favoriti perchè sanno che Anthony Davis vuole firmare con loro quando diventerà free agent, e anche il resto della lega è consapevole di ciò”, ha detto Woj in un intervento a SportsCenter.

Ha inoltre aggiunto che i Pelicans vorrebbero chiudere la trattativa entro questo weekend in modo da invitare altri prospetti a svolgere dei workouts in vista del draft, che si svolgerà il 20 giugno.

Nella giornata di ieri lo stesso Wojnarowski aveva fatto sapere che il vice presidente di NOLA, David Griffin, ha iniziato a raccogliere manifestazione di interesse tra diverse squadre per una trade per Anthony Davis, con l’intento di valutare una trade a più team.

Le squadre più interessate al n°23 sembrerebbero essere Los Angeles Clippers, Brooklyn Nets, Boston Celtics, New York Knicks e Lakers, con queste ultime due che sarebbero però le destinazioni preferite di Davis per un progetto a lungo termine, come riportato da Shams Charania di The Athletic.

I Lakers possono offrire alla dirigenza di New Orleans diversi giovani di livello come Lonzo Ball, Kyle Kuzma, Brandon Ingram, Josh Hart, ed anche una quarta scelta assoluta grazie alla fortunata draft lottery. Ancora più alta invece la pick dei Knicks, che avranno l’opportunità di effettuare la propria chiamata per terzi.

 

Francesco Schinea
fschinea@gmail.com
No Comments

Post A Comment