I Los Angeles Lakers hanno esonerato Luke Walton
136466
post-template-default,single,single-post,postid-136466,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

I Los Angeles Lakers e coach Luke Walton divorziano, “risoluzione consensuale”

magic-johnson-walton-lebron-

I Los Angeles Lakers e coach Luke Walton divorziano, “risoluzione consensuale”

I Los Angeles Lakers hanno licenziato Luke Walton, come riportato dalla stessa squadra nella serata di venerdì.

I Lakers e Luke Walton si sarebbero accordati per una risoluzione consensuale del rapporto. Così il General Manager della squadra Rob Pelinka in un comunicato: “Ringraziamo Luke walton per il grande lavoro svolto negli ultimi tre anni. auguriamo a lui ed alla sua famiglia tutto il meglio possibile“. Walton chiude la sua triennale esperienza ai Los Angeles Lakers con un record complessivo di 98-148.

Come riportato da Ohm Youngmisuk e Ramona Shelbourne di ESPN, la decisione di licenziare Walton sarebbe stata presa prima delle improvvise dimissioni di Magic Johnson.

Come riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, Tyronn Lue, ex allenatore di LeBron James ai Cleveland Cavs e campione NBA 2016, e Monty Williams tra i nomi più indicati tra i successori, con una preliminare preferenza per Williams, attuale assistente di coach Brett Brown ai Philadelphia 76ers.

La partenza di Walton, seppur annunciata, è solo l’ultimo degli stravolgimenti interni alla struttura societaria dei Los Angeles Lakers. Risalgono solo a martedì scorso le clamorose dimissioni di Magic Johnson, ex President of Basketball Operations della squadra.

Vorrei ringraziare Jeanie Buss e la grande famiglia dei Lakers” Così Walton  “Per avermi dato l’opportunità di allenare questa grande squadra. Questa città e questa franchigia saranno sempre una seconda casa per me“.

Caos Lakers: “Lonzo Ball, operazione alla caviglia non autorizzata”

Secondo quanto riportato da Shams Charania di The Athletic, la point guard dei Los Angeles lakers Lonzo Ball – infortunatosi a gennaio alla caviglia destra e mai più ritornato in campo sino al termine della stagione – avrebbe voluto nelle settimane scorse sottoporsi ad un intervento chirurgico non autorizzato dalla squadra.

I Lakers avrebbero fatto desistere Ball riferendogli che tale condotta avrebbe potuto portare all’annullamento per giusta causa del suo contratto con la squadra.

Un episodio che pare confermare i tratti di disfunzionalità dei vertici dirigenziali degli attuali Los Angeles Lakers, caratterizzati anche dal progressivo “disamoramento” di Magic Johnson per la sua posizione ed il suo ruolo nel front office.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment