Home NBA, National Basketball AssociationEsclusive Esclusiva – Flavio Tranquillo: “Chris Paul ai Warriors? Vi dico la mia”

Esclusiva – Flavio Tranquillo: “Chris Paul ai Warriors? Vi dico la mia”

di Marco Tarantino
flavio-tranquillo

Siamo stati ospiti di Sky per la presentazione dei nuovi palinsesti dell’emittente che festeggia i suoi primi 20 anni in Italia: vent’anni di innovazioni, di storie uniche, di grandi emozioni, che hanno cambiato le abitudini, i costumi e la cultura di questo Paese. Come sempre lo sguardo è rivolto al futuro, con l’impegno ad innovare, a coltivare e a sviluppare nuovi talenti, per portare nelle case degli italiani la più ampia varietà di contenuti di altissima qualità, con la migliore esperienza di visione possibile.

A margine dell’evento abbiamo avuto modo e piacere di parlare con Flavio Tranquillo di NBA e basket in ambito generale. Queste le parole raccolte in esclusiva di Flavio Tranquillo di Sky Sport raccolte dalla nostra redazione. 

Paolo Banchero e la scelta di non giocare con l’Italia

La scelta di Paolo Banchero di giocare con gli Stati Uniti e non con la Nazionale italiana: “Ci sono troppe idee diverse sulla motivazione della sua scelta. Non ho una idea precisa a riguardo e sul motivo che lo ha spinto in quella direzione, ma sicuramente si tratta di una scelta professionale. La prerogativa del giocatore e la scelta vanno rispettate in maniera sacra: si tratta di una scelta libera di un giocatore libero. Lato gestione e reclutamento, non ho una idea su quello che sia stato fatto e su quello che poteva essere fatto in maniera differente. La situazione va analizzata sotto questo punto di vista: è un lavoratore ed ha deciso per la sua sensibilità di giocare nel paese in cui è nato.” 

Wembanyamba e la scelta di non giocare in Francia al Mondiale 

“Per quanto riguarda Wembanyamba si tratta di una scelta differente da quella di Banchero: non fa una scelta tra Francia e un’altra nazionale e non fa una scelta ideologica tra Francia e NBA. Wemby sceglie rispetto alla sua prospettiva di crescita futura come giocatore e per valutare le sue prospettive di crescita, di non giocare con la Francia ora. Sceglie di giocare in NBA e punta sugli Spurs per potersi sviluppare come giocatore totale. Non ha doveri verso qualcuno, se non contrattuali. Quindi è una decisione che va rispettata anche in questo caso”

Dame Lillard a Miami

Si vince solo costruendo dal Draft o la scelta di Dame Lillard da parte di Miami potrebbe essere quella giusta per colmare il gap evidente con i Nuggets?

“Il tema di vincere o meno con un progetto che parte dal draft riguarda l’ambito delle scelte di una squadra e una dirigenza. Ci sono due strade scegliere un Dame Lillard per Miami oppure costruire dal draft e continuare con la squadra di giocatori selezionati dal draft o meno (per quanto riguarda Miami si tratta maggiormente di undrafted). La direzione in cui andare dipende dalla coerenza o meno che si vuole sviluppare a partire da una idea di gioco che si ha in mente. Se pensassi che le mie scelte di gioco vanno in una direzione che mi porta a fare trade per ottenere 3 giocatori X che sono sul mercato, potrebbe essere giusto prenderli e metterli sotto contratto se disponibili.” 

Dame Lillard può essere coerente sulla scelta Miami? “A Miami durante le ultime finals è evidente che sia mancanto un giocatore che sapesse segnare punti facili dal palleggio. Se Dame Lillard, qualora dovesse finire a Miami, si calasse nel sistema di gioco degli Heat e riuscisse a convivere con Jimmy Butler, allora potrebbe essere molto utile alle scelte di gioco di Miami. In caso contrario non avrebbe senso prenderlo. Ma sono scelte che vanno fatto senza avere una risposta certa a priori.” 

Il Mondiale italiano: le prospettive

“Il giocatore italiano su cui puntare oltre al solito Fontecchio? Penso possa esser un mondiale importante per Nico Mannion, un giocatore che ha dimostrato di poter avere i numeri per fare veramente bene. 

Anche la scelta di andare a giocare a Baskonia è stata intelligente. Si tratta di un ambiente che permette di sviluppare e recuperare giocatori che sembrano potersi perdere. L’etichetta che sia arrivato in Nazionale italiana uno dei giocatori dei Warriors, l’ha pagata ad inizio carriera. Ora deve stabilire che non è Curry e deve capire che tipo di giocatore di pallacanestro vuole diventare. Deve trovare il posto nella sua squadra, deve adattarsi al contesto di gioco dove si trova e  deve accettare di giocare X minuti e non in maniera continuativa per tutto l’arco di una sfida. Deve trovare un ruolo per quello che può dare in campo. In quanto a qualità fisico tecniche, entrando dalla second unit, può essere un fattore dando una mano all’Italia e al basket nostrano, può portare dinamicità, punti facili e tante caratteristiche che si sposano bene con il nostro basket a mio avviso”

Chris Paul ai Golden State Warriors

“Chris Paul ai Warriors? Non voglio dare interpretazioni autentiche quando non conosco le logiche che hanno portato alla trade realmente, mi sembra però di poter dire che sia soprattutto una scelta orientata nella direzione di dire: questo gruppo è un gruppo che gira attorno a Steph Curry, a Draymond Green e Klay Thompson e a Steve Kerr. Tutti quelli che non si conformano a questo tipo di leadership possono essere compresi ma non sono graditi. Quindi diciamo Jordan Poole, e una volta detto Poole, è evidente che il contratto firmato dal ragazzo, non ti permette di avere un altro giocatore del genere per l’età che ha. A quel punto hanno fatto una scelta basata sull’oggi: prendiamo Chris Paul adesso, e CP3 ha quelle caratteristiche che servono per giocare con Curry, Thompson e Green.

Aggiungo il Paul del primo anno, è tutta una altra cosa rispetto a quello del secondo e del terzo per tanti motivi. Ovviamente presumo non sarà un matrimonio a vita, per questioni puramente anagrafiche e altre, però per un anno, forse due, forse tre, questi saranno i Warriors. Se si vince sarà per Steph, per Klay, per Green e gli altri devono conformarsi al loro gioco, anche se ti chiami Chris Paul. Confermeranno a questo punto anche Green? Assolutamente e a quel punto Klay dovrà essere parte di questo contesto di gioco, sarei stupito se non lo fosse”

Si ringrazia Sky Sport e Flavio Tranquillo per la gentilezza e la disponibilità all’intervista. 

 

Il palinsesto Sky Sport

Storia, presente e futuro dell’offerta di Sky: lo sport si conferma pilastro imprescindibile di una programmazione ricca e di qualità, con conferme e nuovi eventi attesi a partire dalla prossima stagione nella Casa dello Sport. In particolare, arrivano 4 importanti annunci tra calcio, NBA, rugby e vela. A questi si aggiunge l’esclusiva maratona tv in onda a partire da oggi su Sky Sport 24 e Sky Sport Summer dedicata ai 20 anni di Sky Sport: ben 5 ore di programmazione speciale con i grandi nomi dello sport impegnati in una serie di dibattiti e incontri (già disponibili on demand).

UNA GRANDE NOVITÀ PER IL 2024
Su Sky e in streaming su NOW sarà possibile assistere in diretta allo spettacolo di tutti i 51 match di UEFA EURO 2024, 20 dei quali in esclusiva live su Sky, in programma dal 14 giugno al 14 luglio in Germania. La 17esima edizione del campionato europeo tornerà per l’occasione ad avere come punto di riferimento un solo Paese ospitante, dopo la versione itinerante di UEFA EURO 2020 che ha visto trionfare gli Azzurri di Mancini nel 2021 a Wembley. Caccia al trofeo continentale, con le migliori 24 squadre nazionali pronte a darsi battaglia in 6 gironi da 4 squadre ciascuno. Invariato il format, con le prime 2 classificate nei 6 gironi della fase finale che andranno agli ottavi insieme alle 4 migliori terze. Ad inaugurare il torneo la Germania, già qualificata in qualità di nazione ospitante, con il calcio d’inizio a Monaco di Baviera. Dieci gli impianti scelti per le sfide, con la Düsseldorf Arena che si aggiunge ai nove impianti già noti per aver ospitato i match della Coppa del Mondo FIFA 2006.

LE STELLE NBA GIOCANO SU SKY
Dal calcio al basket americano, emozioni senza fine anche oltreoceano con la seconda novità: su Sky e in streaming su NOW sarà possibile continuare ad assistere anche ai canestri dei campioni della NBA. Grazie a un nuovo accordo pluriennale, previsto un programma fittissimo con oltre 300 partite in onda sul canale dedicato Sky Sport NBA, ormai punto di riferimento per il grande basket a stelle e strisce. In particolare, in arrivo 7 partite live a settimana durante la Regular Season, inclusi i prime time di sabato e domenica. Inoltre, video, notizie, statistiche, risultati, approfondimenti e contenuti digitali originali saranno disponibili come sempre sul sito sport.sky.it/nba, destinazione online ufficiale della NBA in Italia, per consentire ai fan di rimanere in contatto sempre e ovunque. La NBA su Sky sarà anche social (fb/ig/tw @SkySportNBA) con contenuti speciali, news, approfondimenti e i live dei talent NBA di Sky.

TORNA IL SEI NAZIONI DI RUGBY
Il triennio 2023/2025 vedrà anche una grande conferma per la palla ovale, quella del Sei Nazioni di rugby, il prestigioso torneo internazionale in onda su Sky e in streaming su NOW. Un accordo ad ampio raggio, che include la trasmissione di 5 eventi: le Summer Nations Series 2023 (15 partite, di cui 4 match degli Azzurri in programma questa estate: Scozia-Italia del 29 luglio, Irlanda-Italia del 5 agosto e le tappe italiane di Italia-Romania del 19 agosto a San Benedetto del Tronto e Italia-Giappone del 26 agosto a Treviso), il Guinness Sei Nazioni Maschile 2024 e 2025 (15 partite, di cui 5 match degli Azzurri nel 2024: Italia-Inghilterra del 3 febbraio, Irlanda-Italia dell’11 febbraio, Francia-Italia del 25 febbraio, Italia-Scozia del 9 marzo e Galles-Italia del 16 marzo; e 3 match nel 2025), il TIKTOK Sei Nazioni Femminile 2024 e 2025 (15 partite, con 5 match delle Azzurre nel 2024: Italia-Inghilterra il 24 marzo, Irlanda-Italia il 31 marzo, Francia-Italia il 14 aprile, Italia-Scozia il 20 aprile e Galles-Italia il 27 aprile), il Sei Nazioni U20 2024 e 2025 (15 partite, con 5 match degli Azzurri nel 2024: Italia-Inghilterra, Irlanda-Italia, Francia-Italia, Italia-Scozia, Galles-Italia, date da definire) e le Autumn Nations Series 2024 e 2025 (21 partite, di cui 3 degli Azzurri il prossimo anno: Italia-Argentina il 9 novembre, Italia-Tier 2 il 16 novembre e Italia-Nuova Zelanda in data da definire). Tutte le partite degli Azzurri impegnati nel GUINNESS Sei Nazioni maschile, nelle Summer Nations Series e nelle Autumn Nations Series saranno visibili anche in chiaro su TV8. Riflettori puntati sulla nuova stagione dell’Italdonne di Giovanni Raineri, che prenderà il via a Piacenza il 22 luglio, con la Nazionale Italiana Femminile impegnata nel primo test-match del 2023/24 contro la Spagna, dodicesima al Mondiale Classifiche internazionali di rugby, a caccia di un posto nella nuova competizione internazionale WXV 2, che si svolgerà a fine ottobre.

LE EMOZIONI DELLA VELA CON L’AMERICA’S CUP
Su Sky e in streaming su NOW torna la America’s Cup, il trofeo più antico dello sport internazionale, alla sua 37esima edizione. Il suo pubblico globale ha registrato una crescita e un coinvolgimento significativi nelle ultime edizioni, soprattutto in Italia, sede del Luna Rossa Prada Pirelli Team. Primo appuntamento subito dopo l’estate: dal 14 al 17 settembre da non perdere le Preliminary Regattas, di scena in Catalunya (a Vilanova i La Geltrú), che proseguiranno a Gedda in Arabia Saudita (dal 29 novembre al 2 dicembre), per poi tornare ad agosto 2024 in Spagna, a Barcellona. Per le Challenger Selection Series bisognerà ugualmente attendere agosto e settembre del 2024 (contemporaneamente si svolgerà anche la Youth’s America’s Cup), con l’America’s Cup Match in programma dal 12 ottobre dello stesso anno a Barcellona, in parallelo con la Women’s America’s Cup.

“SKY 20 ANNI: BUON COMPLEANNO CASA DELLO SPORT”
Oggi la Casa dello Sport celebra i 20 anni di Sky con un evento speciale: “Sky 20 anni: buon compleanno Casa dello Sport”, un palinsesto esclusivo di talk che porteranno negli studi di Sky il meglio dello sport italiano e non solo. Dalle 15 su Sky Sport 24 e dalle 18 su Sky Sport Summer (anche in streaming su NOW), una vera e propria maratona tv con i grandi dello sport per festeggiare questa importante ricorrenza. Ad occuparsi di introdurre i vari talk sarà Alessandro Bonan – che avrà al suo fianco alcuni dei volti più noti di Sky Sport, come Fabio Caressa, Beppe Bergomi e Guido Meda – per un lungo percorso fatto di campioni e grandi storie di sport. Dopo un’introduzione con il presidente del Coni Giovanni Malagò, con Francrsco Pierantozzi, si prosegue alle 15.20 con le “Azzurre d’oro”, insieme a Eleonora Cottarelli e Giovanni Bruno: Sara Simeoni, Valentina Vezzali, Bebe Vio e Sofia Goggia. Nel pomeriggio, alle 16.15, da non perdere “Banchero, 20 anni come noi”, con protagonista il campione NBA che si racconta a Federica Masolin. A seguire, alle 16.45, spazio ai motori con l’intervista di Guido Meda al campione del mondo Ducati Francesco Bagnaia, che farà gli auguri a Sky Sport come il pilota della Ferrari Charles Leclerc, mentre alle 17 sarà la volta dei “Campioni della Casa dello Sport” introdotti da Fabio Tavelli e Rachele Sangiuliano: Paolo Bertolucci, Esteban Cambiasso, Diego Dominguez e Andrea Zorzi racccontano il passaggio dal campo al microfono. Il grande tennis è di casa alle 17.45 con Stefano Meloccaro e “Pennetta-Fognini, doppio in famiglia”, prima del gran finale alle 18.30 con “10+10= Sky 20 anni con Alessandro Del Piero e Francesco Totti”: gli storici numeri 10 della Juventus e della Roma saranno moderati da Federico Ferri e introdotti da un racconto di Federico Buffa. La maratona sarà riproposta su Sky Sport Summer dalle 18 e tutti i talk saranno disponibili fin dal mattino on demand. Una sezione dedicata ai 20 anni della Casa dello Sport sarà presente anche sul sito skysport.it e sui profili social di Sky Sport. Nel corso della giornata su Sky Sport 24 andrà in onda anche un’intervista ad Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani.

L’ESTATE DI SKY
È già partita l’estate più italiana di sempre nella Casa dello Sport di Sky: eventi no stop di grande sport a 360°, da vivere tutti su Sky e in streaming su NOW per non perdere neanche un minuto del ricco programma estivo con tanti italiani protagonisti. Per tifare tutti insieme per i grandi campioni azzurri, impegnati in una sequenza di eventi mozzafiato, è attivo sul 201 (al posto di Sky Sport Uno) un canale dedicato, Sky Sport Summer. Come sempre, Sky Sport continuerà a offrire fino a settembre una copertura di altissimo livello, trasversale e multi-disciplina, grazie alla qualità delle immagini e del racconto. In particolare, nella stagione dei grandi eventi sportivi:

• 3 NATIONS LEAGUE tra calcio e volley: dopo le UEFA Nations League Finals di calcio vinte dalla Spagna e con l’Italia terza classificata, da non perdere la pallavolo con la FIVB Volleyball Nations League. Le fasi finali sono in programma dal 12 al 16 luglio (femminili) e dal 19 al 23 luglio (maschili).

• 3 EUROPEI con basket, pallavolo ed equitazione: hanno inaugurato il ciclo di eventi le ragazze della Nazionale femminile di pallacanestro, impegnate a giugno con il FIBA Women’s Eurobasket. Il secondo appuntamento vedrà invece protagonista la pallavolo con i campionati europei femminili di volley – dal 15 agosto al 3 settembre – e quelli maschili, in programma dal 28 agosto al 16 settembre, tornei che si giocheranno in Italia, tranne la final four delle ragazze in programma a Bruxelles. Per le Azzurre, la prima avversaria sarà la Romania all’Arena di Verona il prossimo 15 agosto. Gli Azzurri esordiranno invece il 28 agosto a Bologna. Il terzo appuntamento europeo dell’estate italiana di Sky sarà invece a Milano e riguarderà gli appassionati di equitazione: dal 30 agosto al 3 settembre, all’Ippodromo Snai San Siro i FEI Jumping European Championships 2023, i campionati europei di salto ostacoli, disciplina-gemma degli sport equestri.

• 5 MONDIALI tra nuoto, atletica leggera, scherma, basket e rugby: dal 14 al 30 luglio, appuntamento a Fukuoka, in Giappone, per i campionati mondiali World Aquatics. Un evento che metterà in palio ben 76 titoli mondiali, dove l’Italia schiererà in blocco una squadra piena di talenti. Dal 23 al 30 luglio, in vasca tutti i campioni del mondo in carica: oltre a Gregorio Paltrinieri, Nicolò Martinenghi, Thomas Ceccon, Benedetta Pilato, i protagonisti della storica 4×100 mista capace di arrivare all’oro davanti agli USA e non solo. Ma prima del nuoto, i protagonisti dal 14 luglio saranno i campioni dei tuffi. Nella prima settimana anche il nuoto in acque libere, senza dimenticare la pallanuoto, con Settebello e Setterosa di scena dal 16 al 29 luglio. Dal nuoto alla scherma: dal 22 al 30 luglio al via i campionati del mondo assoluti di scherma olimpica Milano 2023. Grandi ambizioni azzurre anche ai campionati del mondo di atletica leggera, in programma dal 19 al 27 agosto a Budapest. Oltre ai mondiali, per tutta l’estate in diretta anche le tappe della Wanda Diamond League e del World Athletics Continental Tour Gold. Per il basket, appuntamento con la FIBA Men’s Basketball World Cup, dal 25 agosto al 10 settembre a Giacarta (Indonesia), Okinawa (Giappone) e Manila (Filippine). Da non dimenticare poi il quinto appuntamento mondiale dell’estate: la Rugby World Cup (8 settembre-29 ottobre) con gli Azzurri del CT Crowley impegnati in Francia. Fino poi alla Ryder Cup 2023 di golf (29 settembre-1° ottobre), che per la prima volta si svolgerà in Italia al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma.

Senza dimenticare i Gran Premi di Formula 1 – da non perdere il prossimo 3 settembre il Gran Premio d’Italia a Monza – e quelli di MotoGP, con il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini in calendario il 10 settembre; il tennis con Wimbledon (su Sky fino al 2026) in diretta esclusiva fino al 16 luglio, e gli ATP Masters 1000 di Toronto (dal 7 al 13 agosto) e di Cincinnati (dal 13 al 19 agosto), fino all’appuntamento di settembre della Davis Cup, che sarà su Sky anche per l’edizione 2024, e alle NITTO ATP Finals di novembre a Torino. Al fitto programma del tennis si aggiunge la programmazione di Sky Sport dedicata al padel con il World Padel Tour e il Premier Padel, con la tappa di Roma a luglio. Completa la sequenza The Open Championship, dal 20 al 23 luglio su Sky Sport Golf, oltre a tanti altri appuntamenti.

I 20 ANNI DI “CALCIOMERCATO – L’ORIGINALE”
Partito a giugno, “Calciomercato–L’Originale” è la rubrica più seguita dell’estate italiana nella Casa dello Sport. Appuntamento ogni sera dal lunedì al venerdì, alle 23 su Sky Sport 24 e Sky Sport Calcio (in replica a mezzanotte su Sky Sport Uno) e in streaming su NOW. Il programma, condotto da Alessandro Bonan, con Gianluca Di Marzio e Fayna, celebra i 20 anni dalla prima messa in onda e racconta le trattative del mercato con un inconfondibile stile narrativo anticonvenzionale e spensierato. Anche quest’anno la musica è protagonista delle serate estive, con le melodie di Leonardo Lagorio, e una nuova sigla, “Estate scenica”, come da tradizione scritta e interpretata dalla voce di Bonan. Sera dopo sera, giornalisti, esperti del settore e opinionisti di Sky Sport si alternano all’interno di un inedito format itinerante: partiti da Fano, nelle Marche, passando per il Friuli Venezia Giulia a Lignano Sabbiadoro, il trio di Calciomercato approderà in Sicilia, a Messina, dal 10 al 14 luglio, prima di risalire lo stivale con altri appuntamenti da nuove località tutte da scoprire. Il programma è scritto e ideato da Alessandro Bonan, Davide Bucco e Guido Barucco, con la regia creativa di Roberto “Popi” Montoli.

LA STAGIONE 2023/2024 DI SKY SPORT
Tutto questo in attesa della ripartenza della Serie A TIM (dal 20 agosto, 3 partite per ogni turno in co-esclusiva, per un totale di 114 match a stagione) e della Serie BKT (dal 19 agosto, tutti i 380 match stagionali, oltre a playoff e playout). Da agosto appuntamento anche con i campionati esteri di Premier League (dal 12 agosto, fino a sette match per ogni turno, compresi i friday night e i monday night), Bundesliga (dal 18 agosto, fino a cinque match per ogni turno, oltre alla supercoppa di Germania e la Zweite Liga) e Ligue 1 (dal 12 agosto, fino a cinque match per ogni turno), in esclusiva su Sky e NOW. Per quanto riguarda le coppe europee, anche per la prossima stagione Sky trasmetterà 121 delle 137 partite di UEFA Champions League e tutte le partite di UEFA Europa League e di UEFA Europa Conference League, anche grazie a Diretta Gol. Ma non solo: le grandi emozioni europee continueranno anche nel successivo triennio: dal 2024 al 2027, infatti, in esclusiva su tutte le piattaforme 185 delle 203 partite a stagione della UEFA Champions League e tutti i match della UEFA Europa League e della UEFA Europa Conference League, anche grazie a Diretta Gol.
Oltre al calcio, su Sky Sport una grande varietà di discipline sportive, emozioni da vivere live, imprese da ricordare e campioni per cui tifare. Anche nella prossima stagione, l’offerta sarà ricchissima e continuerà a contraddistinguere la Casa dello Sport di Sky: motori, tennis, basket, rugby, golf, atletica, volley, sport americani, padel e tanto altro ancora, per un totale di più di 20 discipline e circa 9.000 ore di diretta raccontate sugli 11 canali Sky Sport.

LE PRODUZIONI ORIGINALI DI SKY SPORT
Al centro della programmazione, le produzioni originali, punta di diamante del racconto di Sky Sport. Tanti i personaggi e le pagine di sport che rivivono grazie alle voci di una squadra di narratori formidabile: da Federico Buffa, a Giorgio Porrà e Paolo Condò. Circa 30 le produzioni originali realizzate nella stagione in corso, disponibili anche on demand. Tra queste anche il secondo episodio della seconda puntata del nuovo format “Federico Buffa Talks”: un’intervista nata dall’incontro con Filippo Tortu, campione olimpico della 4×100 a Tokyo 2020, cresciuto nel solco di Livio Berruti e Pietro Mennea, due miti della velocità italiana, di cui incarna valori e tecnica. Fino a dicembre verranno realizzate altre quattro puntate del nuovo format di Federico Buffa e Federico Ferri. Anche per la prossima stagione Sky Sport produrrà i suoi format più apprezzati, ma anche nuovi documentari dedicati alle storie e ai campioni dello sport.

 

 

You may also like

Lascia un commento