fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDetroit Pistons Pistons, coach Casey su Joe Johnson: “Sta facendo un ottimo lavoro”

Pistons, coach Casey su Joe Johnson: “Sta facendo un ottimo lavoro”

di Francesco Catalano

Ha preso inizio da tre giorni anche il training camp dei Detroit Pistons e, tra i tanti, ad allenarsi c’è Joe Johnson. Il trentottenne ex Hawks si sta allenando duramente per conquistarsi l’ultimo posto disponibile nel roster e, nonostante le fatiche estive, sembra che in campo sia ancora frizzante.

Il mio corpo sta bene. Questa è probabilmente la parte più difficile del training camp. C’è un sacco di corsa e allenamenti specifici per il corpo, ma se arrivi al camp già in forma, lo puoi superare. Non ho avuto nessun problema. E’ stato divertente, ma non ho avuto una pausa negli ultimi sei mesi. Ma è stato divertente. Il processo è stato eccezionale per me e sono solo grato per l’opportunità che mi è stata data”.

Infatti il percorso che ha portato “Iso Joe” ai Pistons non è stato proprio canonico. Johnson aveva giocato l’ultima sua stagione NBA presso i Rockets nell’annata 2017/2018. Nell’estate appena trascorsa però, ha preso parte all’evento Big3 di Ice Cube, in cui si ritrovano spesso ex giocatori NBA in sfide 3 vs 3. In questa competizione Johnson ha brillato di luce propria con prestazioni notevoli, vincendo anche il premio MVP dell’evento. Le sue giocate non sono passate inosservate nella massima lega americana. Per cui, molte franchigie gli avevano organizzato dei workout: tra queste ci sono i Clippers, i Sixers, i Bucks e i Nets. La scelta finale però è ricaduta sui Pistons. L’aspetto significativo di questa vicenda è anche il passaggio insolito di un giocatore dal Big3 ad un contratto NBA.

Quella era un’altra ragione per cui ho pensato che fosse veramente importante afferrare questa opportunità. Perché quei ragazzi del Big3 sperano ad un certo punto di poter tornare in NBA. Così ho solo voluto che ciascuno sapesse che è possibile farlo. Voglio dire, non sono ancora del tutto nel roster, ma arrivare fin qui e mettere i piedi in campo è un risultato. Poi qualunque cosa tu faccia da quel punto in poi, dipende da te”.

E’ innegabile, tuttavia, che Johnson abbia ricevuto così tante richieste per via del suo trascorso NBA (7 volte All-Star) e per le sue innegabili qualità in campo. Infatti, sarà sicuramente una risorsa importante per coach Casey che ha già avuto modo di apprezzare la sua etica del lavoro. Poche parole e tanti fatti.

Sta andando molto bene”. Così ha commentato coach Casey. “Non guardo nemmeno all’età che ha. Non si ferma mai in campo, non salta una ripetizione, sta facendo tutte le esercitazioni. Sta facendo senza dubbio un ottimo lavoro”.

I Pistons nella scorsa stagione sono riusciti soltanto ad affacciarsi ai playoff, quest’anno l’obiettivo è sicuramente quello di lasciare un’impronta più grande in post-season.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi