Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Prima i Mondiali con l’Australia, poi i Mavs (e il contratto): i piani di Josh Green

Prima i Mondiali con l’Australia, poi i Mavs (e il contratto): i piani di Josh Green

di Andrea Delcuratolo
josh green

Nonostante una Coppa del Mondo in procinto di partire, negli Stati Uniti si continua a preparare la prossima stagione NBA. Nella stagione 2023-2024, stagione che vedrà l’introduzione della NBA Cup, chi deve fare assolutamente meglio della scorsa annata sono i Dallas Mavericks. Con in squadra due stelle assolute come Luka Doncic e Kyrie Irving tutti possono dare una grande mano. In particolare Josh Green che ha parlato dei suoi piani a lungo termine.

Green, scelto con la diciottesima chiamata del draft NBA 2020, è eleggibile per una rookie scale extension in questa offseason e sarebbe interessato a trovare un accordo prima dell’inizio della stagione, come ha dichiarato a Olgun Uluc di ESPN: “Spero che accada, Voglio stare a Dallas. Amo Dallas. Amo i tifosi, amo i ragazzi. Pensare di poter essere a Dallas a lungo termine sarebbe fantastico”. Sarebbe una grandissima cosa per tutti dal momento che è emerso come un importante giocatore di rotazione per il club, con una media di 9,1 punti, 3,0 rimbalzi e 1,7 assist in 25,7 minuti a partita in 60 gare (21 da titolare). Ha inoltre tirato con un impressionante 53,7% dal campo, accompagnato dal 40,2% da tre punti.

Questa offseason non servirà solo a trovare l’accordo con Dallas ma anche a portare l’Australia fra le migliori squadre di pallacanestro al mondo. A tal proposito, Green ha dichiarato: “Sono sempre stato orgoglioso di essere australiano e di aver sempre rappresentato l’Australia, ma è diverso quando si va alle Olimpiadi. È un altro livello. Ti rendi conto di quanto il Paese significhi davvero per te. Indossi letteralmente l’uniforme per il tuo Paese e vai a combattere. Sono così competitivo, che hai così tanto orgoglio per questo Pensare di indossare il verde e l’oro per un altro sport è una delle sensazioni più belle in assoluto”.

Attenziona anche all’Australia quindi. Inserita nel gruppo E con Germania, Giappone e Finlandia, i Boomers si trovano davanti tre Nazionali molto attrezzate, che possono fare molto bene. Il roster australiano è ben assortito di talento e siamo certi che Josh Green non sfigurerà. 

 

 

You may also like

Lascia un commento