fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Stephen Curry verso Tokyo 2020: “Mai stato alle Olimpiadi, toccando ferro ci sarò”

Stephen Curry verso Tokyo 2020: “Mai stato alle Olimpiadi, toccando ferro ci sarò”

di Michele Gibin

Tokyo 2020, Stephen Curry dice si: “Vorrei esserci, il piano è questo. Toccando ferro e sperando che non ci siano infortuni ad interferire“. Nel giorno in cui Jerry Colangelo lancia ufficialmente l’operazione Olimpiadi 2020, una delle stelle NBA più brillanti dà la sua adesione preliminare al progetto, seguendo di poche ore le aperture del compagno di squadra Draymond Green e di Damian Lillard dei Portland Trail Blazers.

Voglio andare alle olimpiadi, è un’esperienza che mi mancaconferma Curry a Rachel Nichols di ESPNSono stato due volte ai Mondiali ma mai ai Giochi Olimpici, e questa voglio esserci, speriamo bene“. Parole che faranno saltare di gioia il pur attempato Colangelo, che nei prossimi 12 mesi sarà impegnato a raccogliere i cocci del settimo posto in Cina e costruire una squadra forte, in grado di incutere quel “timor di dio” che solo le grandi star NBA possono ormai incutere al resto del mondo (ergo, alle tante star e giocatori di rotazione NBA non americani distribuiti per il globo).

Siamo ancora i migliori al mondo. Se ci saranno in squadra tutti i giocatori che dovrebbero esserci, visto il palcoscenico olimpico e tutto il resto, credo che potremo confermarlo

Stephen Curry, due ori Mondiali

La star dei Golden State Warriors ha disputato e vinto due Mondiali FIBA con la nazionale USA, nel 2010 in Turchia e nel 2014 in Spagna. Nove anni fa Curry giocò soli 10 minuti a partita, contribuendo meno dei più esperti Kevin Durant, Chauncey Billups, Andre Iguodala ed Eric Gordon alla vittoria finale (gli USA non persero nemmeno una partita in tutto il torneo).

Nel 2014 Stephen Curry fu una delle star della squadra allenata da Mike Krzyzewski assieme a James Harden, al compagno di squadra Klay Thompson, a Kyrie Irving ed Anthony Davis. In 9 partite ed altrettante vittorie, Curry viaggiò a 10.7 punti di media a gara e circa 20 minuti di impiego.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi