Pelicans, Gentry su Anthony Davis: "Lavoriamo per migliorarlo con le triple dall'angolo" | Nba Passion
37573
post-template-default,single,single-post,postid-37573,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Pelicans, Gentry su Anthony Davis: “Lavoriamo per migliorarlo con le triple dall’angolo”

Pelicans, Gentry su Anthony Davis: “Lavoriamo per migliorarlo con le triple dall’angolo”

Il nuovo allenatore dei New Orleans Pelicans, Alvin Gentry, appena dopo aver terminato i festeggiamenti per il titolo con i Golden State Warriors, si è messo subito al lavoro per costruire un ottimo progetto con la sua nuova squadra, a partire da alcuni giocatori chiave come Tyreke Evans e Anthony Davis. Ecco cosa ha risposto ad alcune domande su questi giocatori

“Cosa pensi di fare specificamente per migliorare il gioco offensivo di Anthony Davis?”

“Stiamo utilizzando molto tempo a migliorare il suo range di tiro, specialmente con le triple dall’angolo. Ogni giorno che va in palestra, deve segnare 150 tiri da 3 dall’angolo per ogni lato. Serve per farlo diventare un tiratore solido. Non penso sarà un problema per lui, anche perché se ripensiamo ai giorni all’High School, AD era un buonissimo tiratore. Ha ancora le capacità ma non sono inserite bene nel suo gioco offensivo al momento.”

Come riporta The Advocate quindi sicuramente Davis non sarà il centro soltanto difensivo ma anche offensivo, e il lavoro sul giocatore sarà mirato a fornirgli un più ampio ventaglio di opportunità da sfruttare e da far sfruttare ai compagni dato che portare i difensori lontano dall’area più di quanto non faccia già aprirebbe lo spazio ai compagni bravi in penetrazione, quale primo su tutti, Tyreke Evans, giocatore sul quale si è espresso il nuovo allenatore dei Pelicans nell’intervista a The Advocate.

“Come pensi di utilizzare Tyreke Evans?”

“Vedrete sicuramente grandi cose da lui. Sta facendo una dieta speciale e ha perso 12 pound (quasi 4,5 kg, ndr). Lo stile di gioco che cercheremo di avere si adatterà meglio a lui rispetto a chiunque in campo. Attacco e difesa solidi, andare forti al ferro, trovare i ragazzi con facili canestri. Ci sono cose che alzano il livello del gioco. Sicuramente sarà prima una point guard, ma lo utilizzeremo sicuramente da 2 e 3.”

Anche per Evans, dunque, nuovi esperimenti. Il progetto Pelicans sembra aver preso la direzione giusta. Chissà che non si rivelino più che una buona squadra da playoffs.

Per NBAPassion.com
Giulio Scopacasa
@Jeuls97 on Twitter
10

Giulio Scopacasa
g.scopacasa.10@gmail.com

Giocatore di calcio, nato calciatore, ma amante del basket. Scrivo per passione, mi interesso tantissimo anche di NCAA.

No Comments

Post A Comment