Home NBA, National Basketball AssociationNBA Passion App Gregg Popovich: continuano le critiche a Trump

Gregg Popovich: continuano le critiche a Trump

di Daniele Ciano
Gregg Popovich

Il coach dei San Antonio Spurs Gregg Popovich, da seguito alle recenti critiche nei confronti del nuovo presidente Donald Trump.

Ieri ha rilasciato alcune dichiarazioni al giornalista del Breitbart News Steve Bannon, a proposito delle possibili strategie di Trump.

Io credo che sia veramente una minaccia per molto di noi. Sarebbe magnifico se lui (Trump) facesse concretamente qualcosa per le stesse persone che lui stesso scredita. Dovremmo essere tutti uniti per evitare di aver paura, perché in America ci sono molte persone che hanno paura. E ci sono molte ragioni per averne. Ma piuttosto che fare qualcosa in questo senso, non fa altro che infiammare sempre di più la folla da quando è stato eletto. E’ quasi ironico.

 

Popovich è stato un ufficiale della Air Force One, e per un periodo ha anche considerato una carriera nella CIA. Nonostante il suo patriottismo però, si schiera apertamente contro la politica razzista e reazionaria con cui Trump è riuscito a diventare presidente degli Stati Uniti d’America.

Infine Popovich dichiara:

A volte mi chiedo se ha davvero fatto tutte quelle dichiarazioni. Di certo è molto bravo a veicolare emozionalmente le persone, e ad incitare le persone alla paura verso “il diverso”. Non si può credere a tutto quello che gli esce di bocca. Cambia da giorno a giorno, a seconda della situazione e di quello di cui ha bisogno al momento.

Continua dunque la linea dura da parte degli Spurs, che si accodano ad altri team NBA in una protesta ufficiale nei confronti del neo eletto alla casa bianca.

You may also like

Lascia un commento