AD7

Secondo il GM dei Rockets Morey, LeBron James “È il più forte di sempre”

Il GM degli Houston Rockets Daryl Morey non ha dubbi: secondo lui LeBron James è the GOAT, il giocatore più grande di sempre.

Tecnicamente parlando, James sarebbe da un paio di mesi malcontati uno degli avversari principali degli Houston Rockets. Ciò non ha impedito a Morey di spiegare come – dal suo punto di vista – LeBron James sia “di gran lunga” il miglior giocatore di tutti i tempi.

Secondo Daryl Morey, uno dei primi manager NBA ad utilizzare sistematicamente “advanced stats” e metodi analitici per valutare le prestazioni di giocatori e squadre, la supremazia di James è confermata dai numeri, oltre che risultare evidente semplicemente osservando il Re all’opera sul campo.

Morey è stato ospite del Dan Patrick Show nella giornata di mercoledì.

Daryl Morey su LeBron James: “Il migliore, al di là dei numeri”

Dan Patrick domanda al General Manager degli Houston Rockets se l’arrivo di James a Los Angeles abbia reso i Lakers una pretendente seria al titolo.

Secondo Morey: “Scommettere contro LeBron James non è mai una grande idea, ma ad essere onesti (…) è difficile vedere – o almeno lo spero – i Lakers già davanti a noi. Comunque ripeto: non scommetterei contro LeBron James. Insomma, stiamo parlando del più grande di tutti i tempi, almeno secondo me“.

Daryl Morey ha poi affermato come, dal suo punto di vista, i numeri mettano LeBron al vertice di un ideale ranking All-Time:

Basta guardare alla sua capacità di generare probabilità di vittorie e titoli su base continuativa. Già solo questo spiega molto. In ogni caso, non c’è nemmeno un gran bisogno di tutti questi numeri, basta guardare. Se però vogliamo usare le cifre, ed applicarle alla carriera che ha avuto finora, penso che – francamente – a questo punto sia ormai diventato il più grande di sempre, e di gran lunga. Per controverso che possa sembrare

– Daryl Morey su LeBron James –

Gli Houston Rockets erano considerati una delle squadre candidate ad arrivare a James, qualora l’ex Cavs avesse deciso di esercitare l’opzione per l’ultimo anno del contratto che lo legava a Cleveland ed esigere uno scambio.

La scelta di LeBron di diventare free agent ha eliminato però i vice-campioni della Western Conference dalla “riffa”. Morey spende qualche parola sulla decisione di James:

Lui ha il suo modo di fare le scelte che lo riguardano, e noi rispettiamo ciò. Lui è nella NBA da tanti anni ormai, conosceva la nostra situazione ed ha solo fatto la cosa migliore per lui. Nei suoi confronti c’è solo un gran rispetto, da parte nostra

– Daryl Morey sulla decisione di LeBron James –

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.