Wizards, Bradley Beal: “Le voci di mercato? Senza senso. Io rimango qui”

Bradley Beal dà un taglio alle voci che lo vedrebbero in uscita da Washington.

Intervistato da Dennis Scott per NBA TV dopo la vittoria dei suoi Wizards contro gli Houston Rockets, il due volte All-Star rivela di non voler sentire parlare di un suo futuro lontano dalla capitale, a meno che la franchigia “non dovesse decidere altrimenti”.

L’inizio di stagione degli Washington Wizards è stato – senza usare giri di parole – tremendo. Partite perse con scarti apocalittici, liti in allenamento, infortuni e giocatori in crisi d’identità e messi al centro del mirino del gossip NBA, per voci di mercato e motivi altri che non fossero le prestazioni sul parquet.

View this post on Instagram

M🐼🐼D

A post shared by Washington Wizards (@washwizards) on

Il record attuale dei capitolini dice 8-12. Nulla di irreparabile: l’ottavo posto della Eastern Conference (occupato da Orlando) dista al momento solo una partita e mezza. Washington ha approfittato di una serie di partite casalinghe per recuperare terreno e vincere 3 delle utime 4 gare disputate.

Contro i Rockets di un James Harden da 54 punti, sono occorsi un tempo supplementare e tutto il talento della coppia d’assi Beal-Wall: 68 punti in due, 49 minuti di gioco per Bradley (ai primi posti della lega per minuti a partita giocati con 35.5).

Bradley Beal: “Wizards, io non vado da nessuna parte”

A fine partita, le parole da leader di Beal, che ha sempre ribadito di non volere per nessun motivo abandonare la nave Wizards, nonostante le difficoltà:

Le voci di una mia partenza? Non hanno alcun senso. Le sento sempre, anche qui prima della partita, ma io indosso la maglia degli Wizards, faccio il mio lavoro giorno dopo giorno e lo farò finché la franchigià non deciderà altrimenti. Washington è dove voglio essere ora, e continuerò a lavorare per questa squadra

– Bradley Beal sulle voci di mercato –

Beal, 25 anni prodotto di Florida, è una delle migliori guardie tiratrici della NBA. In 20 partite sinora disputate, Bradley sta viaggiando a 21.5 punti a partita, 4.6 rimbalzi, 4.1 assist ed il 45.5% al tiro.

Seguiteci e dite la vostra su Facebook sul gruppo Passion NBA o su NBA Area, ma anche su Instagram su NBAPassion e sulla nostra pagina Facebook