AD7

D’Antoni-Anthony: il coach apre all’arrivo di Melo a Houston

D’Antoni-Anthony ancora insieme? Stando a quanto riportato poco fa da Adrian Wojnarowski di ESPN, ci sarebbe questa possibilità.

Il coach dei Rockets avrebbe infatti incontrato nelle scorse ore la dirigenza per discutere del possibile arrivo del giocatore degli Oklahoma City Thunder e del suo possibile adattamento, ed apporto, al gioco della squadra che ha chiuso la regular season con il miglior record della lega.

D’Antoni-Anthony: reunion possibile

Il rapporto D’Antoni-Anthony si era spezzato a New York, con il coach che decise di dire addio ai Knicks proprio per le incomprensioni con il giocatore americano.

Ma Mike sembra aver cambiato idea e sarebbe sicuro che Melo si adatterebbe bene al suo gioco e che potrebbe dare un apporto importante ai Rockets, soprattutto dopo gli addii di Trevor Ariza ai Phoenix Suns e di Luc Mbah a Moute ai Los Angeles Clippers.

Ad appoggiare l’arrivo di Anthony a Houston, poi, c’è anche la forte spinta dell’amico Chris Paul che vorrebbe giocare con Melo, cercando di arrivare a quel tanto agognato anello che manca ad entrambi.

La stagione appena conclusa è stata la peggiore di Carmelo in NBA, chiusa con 16.2 punti a partita, 5.8 rimbalzi, 1.3 assist e con il 35% da tre punti, come terzo violino di OKC. Cifre modeste per un giocatore del suo calibro che però ha subito molto la leadership di Westbrook, non riuscendo, se non in pochissime occasioni, a mostrare il suo sconfinato talento e le sue doti da scorer puro.

Per questo motivo, per la voglia di rivalsa, un trasferimento a Houston potrebbe giovare alla carriera di Anthony, a patto che accetti di partire dalla panchina, guidando la second-unit dei Rockets.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.