Mitchell-Slam Dunk Contest: binomio vincente. Le sue schiacciate (VIDEO)
Mitchell-Slam Dunk Contest: binomio vincente. Le sue schiacciate (VIDEO)
109469
post-template-default,single,single-post,postid-109469,single-format-standard,cookies-not-set,qode-news-1.0.5,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
Donovan Mitchell vince lo Slam Dunk Contest

Mitchell vince lo Slam Dunk Contest. Battuto Larry Nance Jr.

Mitchell-Slam Dunk Contest: il rookie degli Utah Jazz si aggiudica l’edizione 2018 della gara di schiacciate.  Un’edizione vintage, se così si può definire, con diversi tributi a grandi schiacciatori del passato. Non una delle più spettacolari, ma comunque una buona edizione del contest.

Inizia la gara e prima grande schiacciata di Donovan Mitchell. Il rookie dei Jazz fa portare un secondo canestro utilizzato per appoggiare la palla per poi concludere successivamente con una windmill. Si parte decisamente forte.

Il secondo a schiacciare o meglio a non schiacciare, è Victor Oladipo prima grande delusione della serata. Dopo tre tentativi non riesce a concludere la sua performance, con un 31 “politico” che lo esclude automaticamente dalla gara.

Qui arriva la prima spolverata vintage, con un tributo di Larry Nance Jr al padre. Aiutato da una coppia di trasformisti alla Arturo Brachetti, i quali si sono esibiti in una precedente pausa della serata, fa sparire la tuta dei Cavs, rimostrandosi al pubblico con la 22 dei Phoenix Suns del padre Larry Nance. Bella schiacciata, in tributo a quella che permesse a padre di vincere la competizione nel 1984.

Seconda parte che parte con Oladipo che sembra davvero non in palla. Schiacciata non difficilissima per uno come lui. Il suo All Star Weekend inizia domani. Una perla arriva subito dopo da Smith Jr. che con un 360 in mezzo alle gambe che riceve un meritatissimo 50.

Larry Nance ora giocatore dei Cavs, effettua una schiacciata che impressiona soprattutto per elevazione, partendo da dietro il canestro e schiacciando in modo violento la palla, sventrando la retina. Seconda spolverata vintage, con Mitchell che si palesa come Darrell Griffith, saltando tre persone raccogliendo la palle dallo spigolo del tabellone. 50.

La finale dello Slam Dunk contest. Mitchell vs Larry Nance Jr.

In finale quindi Larry Nance Jr e Donovan Mitchell. Il primo si fa assistere dal padre che gli alza la palla per una windmill di pura elevazione e potenza, mentre il secondo effettua una remix di Mcgradiana memoria, conclusa anch’essa in windmill.

Larry Nance Jr effettua la sua schiacciata di finale con un doppio “auto-alley-oop” che i giudici premiano con un 50, non abbastanza per battere il giocatore dei Jazz. Infatti Mitchell vince lo Slam Dunk Contest sfoggiando la 15 di Vince Carter di Toronto, quella di Auckland 2000. Imita il suo 360, non di certo alle altezze di Vincredible, ma sufficiente per mettere le mani sul suo primo trofeo della sua giovane carriera NBA. Alla fine il classico “It’s over, it’s over”. E’ il campione per questo 2018.

Queste le schiacciate del talento degli Utah Jazz al primo anno nella lega:

 

Post a Comment