Home Basket femminile Basket femminile, Battipaglia cambia ancora coach: arriva Mario Alberto Conte

Basket femminile, Battipaglia cambia ancora coach: arriva Mario Alberto Conte

di Michele Gibin
battipaglia basket

La PB63 comunica ufficialmente l’interruzione del rapporto di collaborazione con Giuseppe Caboni e, contestualmente, annuncia di aver affidato la panchina della O.ME.P.S. Battipaglia di Serie A1 Femminile al coach Mario Alberto Conte.

Nato a Napoli il 4 luglio del 1989 (ma originario di Pozzuoli, dove ha sempre vissuto), coach Conte inizia ad allenare a Napoli con il Vivibasket Napoli dove, dal 2009 al 2014, si occupa del Settore Giovanile. Successivamente, passa alla Scandone Avellino tra le cui fila, dal 2014 al 2016, guida le compagini Under 19 Eccellenza ed Under 15 Eccellenza. Dal 2016 al 2018 è Responsabile del Settore Giovanile e capo dei gruppi eccellenza Under 18 e Under 15 per la Nuova Pallacanestro Monteroni. Dal 2018 al 2020 è Responsabile Tecnico del Settore Maschile (Under 16 Eccellenza ed Under 18 Eccellenza) e capo allenatore della compagine di Serie C per la società Basket Pegli. Nella stagione 2020/2021 è assistente di coach Pino Sacripanti al Napoli Basket, stagione che culminerà con la vittoria della Coppa Italia e la promozione in Serie A. Infine, dal 2021 al 2023, il ritorno al Basket Pegli nelle vesti, questa volta, di Responsabile Tecnico del Settore Femminile, allenando l’Under 19 e la compagine di Serie B. Da segnalare che, con l’Under 19, ha ottenuto la qualificazione alle Finali Nazionali del 2022 (svoltesi a Battipaglia) e, nel 2023, il 3° posto nella Coppa Italiana.

Ed ora, eccolo approdare a Battipaglia e nella massima serie femminile. Queste le sue prime dichiarazioni da coach biancoarancio:

D: Cosa ti ha convinto ad accettare la proposta di Battipaglia?
R: Non era difficile accettare la proposta di un club di tradizione e storia, con tanta ambizione, con una filosofia di lavorare ben chiara e la voglia di stare ai vertici della pallacanestro femminile italiana.

D: Quali sono state le prime impressioni del gruppo a tua disposizione?

R: Le prime impressioni sono state buone: ho trovato un gruppo disponibile che vuole essere guidato e spronato per provare a raggiungere quello che è l’obiettivo attuale del club.

D: Sei ottimista sulle possibilità di conseguire la salvezza?

R: È ovvio che c’è da parte mia ottimismo nel provare a raggiungere la salvezza, con la consapevolezza, però, che abbiamo tanto da lavorare durante la settimana per poi provare a mettere tutto in campo. Sicuramente proverò a trasmettere la mia energia al gruppo e lotteremo sempre fino alla fine”.

You may also like

Lascia un commento