fbpx
Home EurobasketEuroBasket 2015 Eurobasket 2015, Recap: Italia- Lituania 85-95

Eurobasket 2015, Recap: Italia- Lituania 85-95

di Mattia Picchi

A Lille non c’è tempo di scherzare: Italia- Lituania, quarti di finale, chi passa trova la Serbia in semifinale. In tutte e sette le volte che abbiamo trovato la Lituania abbiamo sempre perso agli Europei. Pianigiani, dopo i dubbi della vigilia, ha a disposizione finalmente Bargnani, dopo l’infortunio patito contro l’Israele.

Inizio scoppiettante fatto di botta e risposta fra le due squadre, con Kalnietis e Valanciunas sugli scudi per la Lituania: specialmente quest’ultimo è un vero e proprio incubo per la difesa azzurra che non ha contromosse in grado di contrastarlo, è il padrone assoluto dell’area; per i nostri invece ottimo avvio di Belinelli che inizia la partita con un 2/3 da 3. Seibutis con un tiro dall’area dà il 20-13 ai lituani, massimo vantaggio della partita, ma in un amen penetrazione di Belinelli, contropiede di Aradori e tripla di Cinciarini, sette a zero in meno di un minuto e time out Lituania. Tripla dello squalo Aradori e vantaggio Italia, 24-21, ma soprattutto Lituania già in bonus dopo aver commesso 4 falli in un minuto, ottima notizia per l’Italia. Prima assist di Aradori per Cusin, poi ancora Cusin che raccoglie dalla mischia vagante un pallone e lo appoggia al tabellone, Italia gagliarda e attiva su entrambi i lati del campo; dopo aver litigato col canestro (0/4 fin lì), Bargnani decide di attaccare il canestro e schiaccia in testa a Maciulis, dall’ altra parte tripla di Maciulis e nuova parità a quota trenta. Kuzminskas ci punisce da tre punti ma ancora Aradori e un combattivo Melli ci restituiscono il vantaggio, anche se di una sola lunghezza, 36-35 a un minuto scarso dalla fine; semigancio di Valanciunas e squadre che vanno all’intervallo con un punto di distacco, a favore della Lituania.

Inizio di secondo tempo shock per gli Azzurri, che vanno totalmente in confusione in attacco, e soffrono tantissimo la fisicità di Valanciunas che unita al talento del solito Maciulis danno il massimo vantaggio alla Lituania, 48-40. Time out obbligatorio Pianigiani e squadra che rientra in campo con un altro atteggiamento, schiacchiata di Gentile, contropiede di Gentile e tripla Bargnani, 7-0 Italia e time out Lituania. Tripla di Gallinari e tripla di Belinelli, rispondono Kalnietis e Valanciunas, tre canestri a fila di Bargnani ma i lituani non mollano un centimetro e chiudono il terzo quarto ancora avanti di una lunghezza. Ancora la percentuale irreale al tiro da tre punti per la Lituania (8/13) rendono la vita difficile agli azzurri, Kalnietis e Kuzminskas vedono una vasca da bagno. Prova a reagire l’Italia con Bargnani ma si rimane sotto, 72-68 a cinque minuti dalla fine; canestri impossibili sia di Belinelli che del Mago e parità a quota 74 a tre minuti dalla fine; si segna con grande difficoltà, tripla di Maciulis e 1/2 di Aradori, sbaglia la Lituania e appoggio di Gallinari a trenta secondi dalla fine, gestisce male il possesso la Lituania e a sette secondi dalla fine l’Italia ha la palla per vincere la partita ma Gentile gestisce male il possesso, e Belinelli alla disperata non trova nemmeno il ferro, è overtime. Ancora Kuzminskas e Gallinari che risponde colpo su colpo, ma due possessi mal gestiti portano i lituani sul 86-81 grazie alla tripla di Kalnietis, un minuto e mezzo da giocare. Gestisce male due possessi in attacco l’Italia e, complice il 61% da tre della Lituania, si spengono le speranze di medaglia degli Azzurri. Finisce 95-85 per la Lituania, gli azzurri tornano in campo domani contro la Repubblica Ceca per conquistare la qualificazione al preolimpico.

Per Lega Basket A Passion,

Mattia Picchi (Mattiapicchi on Twitter)

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi