Home Eurolega Olimpia Milano da sogno: Baron e Ricci stendono il Monaco

Olimpia Milano da sogno: Baron e Ricci stendono il Monaco

di Andrea Delcuratolo

Per la quindicesima giornata di Turkish Airlines Euroleague Basketball è andata in scena al Mediolanum Forum di Assago la sfida fra Olimpia Milano e AS Monaco. La sfida ha messo di fronte due realtà dal percorso simile: l’Olimpia Milano arriva dall’importante vittoria contro la Stella Rossa per 67-71 mentre il Monaco arriva dal successo interno contro l’Alba Berlino per 92-89

L’Olimpia arriva alla sfida con le solite assenze: Shavon Shields è indisponibile per una lesione tendinea del piede sinistro; Gigi Datome è out per un’infezione virale acuta, mentre Kevin Pangos è indisponibile a causa di una lesione parziale del legamento crociato posteriore del ginocchio destro. Assenza dell’ultimo minuto quella di Ettore Messina, fuori per influenza e sostituito da Mario Fioretti.

Olimpia Milano – AS Monaco: il racconto del match

OLIMPIA MILANO 79 – 71 AS MONACO.

La partita va divisa in due: nel primo tempo un dominio monegasco, che si aggrappa al suo formidabile attacco formato da Mike James, Elie Okobo, e Alpha Diallo per scardinare una difesa milanese che regge nel primo tempo ma si scioglie nel secondo, mostrando i fantasmi che hanno trascinato l’Olimpia nel suo periodo nero.

I monegaschi trovano tiri con grande facilità ( 44.2% da due a fine a partita ma un pessimo 21.7% da tre punti). L’Olimpia sembra sciogliersi nel secondo quarto trovando solo dieci punti nel secondo parziale. Il Monaco però affronta il secondo tempo in maniera superficiale, convinto di avere la vittoria in tasca. Milano si approccia in maniera completamente opposta: se nel terzo quarto c’è comunque equilibrio (17-15 il parziale) è il quarto quarto che cambia la partita.

Nell’ultimo parziale infatti, Milano capisce che ha l’opportunità di compiere l’impresa. Ed è proprio qui che sale in cattedra Giampaolo Ricci: 8 rimbalzi a fine partita ed una grandissima presenza a livello difensivo, al pari di Hall (4 rimbazli) e Melli (6 rimbalzi) che si carica la quadra sulle spalle nell’ultimo quarto. Insieme a lui Brandon Davis che dispensa assist (ben 4 a fine partita).

Monaco dilapida un vantaggio costruito anche grazie al rimbalzo offensivo: ben 22 gli extra possessi ( su 43 rimbalzi totali) dei monegaschi che trovano spesso punti almeno nel primo tempo. Ma è proprio il rimbalzo la principale arma della difesa meneghina: ben 38 i totali, 21 i difensivi. Milano sale in cattedra e, aprendo un parziale di 19-0 rimonta lo svantaggio e supera Monaco trovando la seconda vittoria consecutiva. 

I Tabellini Statistici

Parziali singoli quarti: 24-21, 10-26, 17-15, 28-9

Parziali complessivi: 24-21, 34-47, 51-62, 79-71

Olimpia Milano: Davies 14, Thomas ne, Luwawu-Cabarrot 0, Mitrou-Long 5, Tonut 0, Melli 7, Baron 23, Ricci 11, Hall 12, Baldasso ne, Hines 6, Voigtmann 1

AS Monaco: Brown 3, Okobo 16, Loyd 0, Blossongame 0, Makoundou 0, Diallo 10, Moerman 0, Motiejunas 9, Ouattara 0, Strazel 0, Hall 9, James 24

 

MVPNBAPassion.com: Giampaolo Ricci

You may also like

Lascia un commento