Home Eurolega Olimpia Milano da sogno: Baron e Ricci stendono il Monaco

Olimpia Milano da sogno: Baron e Ricci stendono il Monaco

di Andrea Delcuratolo

Per la quindicesima giornata di Turkish Airlines Euroleague Basketball √® andata in scena al Mediolanum Forum di Assago la sfida fra Olimpia Milano e AS Monaco. La sfida ha messo di fronte due realt√† dal percorso simile: l’Olimpia Milano arriva dall’importante vittoria contro la Stella Rossa per 67-71 mentre il Monaco arriva dal successo interno contro l’Alba Berlino per 92-89

L’Olimpia arriva alla sfida con le solite assenze: Shavon Shields √® indisponibile per una lesione tendinea del piede sinistro; Gigi Datome √® out per un’infezione virale acuta, mentre Kevin Pangos √® indisponibile a causa di una lesione parziale del legamento crociato posteriore del ginocchio destro. Assenza dell’ultimo minuto quella di Ettore Messina, fuori per influenza e sostituito da Mario Fioretti.

Olimpia Milano – AS Monaco: il racconto del match

OLIMPIA MILANO 79 – 71 AS MONACO.

La partita va divisa in due: nel primo tempo un dominio monegasco, che si aggrappa al suo formidabile attacco formato da Mike James, Elie Okobo, e Alpha Diallo per scardinare una difesa milanese che regge nel primo tempo ma si scioglie nel secondo, mostrando i fantasmi che hanno trascinato l’Olimpia nel suo periodo nero.

I monegaschi trovano tiri con grande facilit√† ( 44.2% da due a fine a partita ma un pessimo 21.7% da tre punti). L’Olimpia sembra sciogliersi nel secondo quarto trovando solo dieci punti nel secondo parziale. Il Monaco per√≤ affronta il secondo tempo in maniera superficiale, convinto di avere la vittoria in tasca. Milano si approccia in maniera completamente opposta: se nel terzo quarto c’√® comunque equilibrio (17-15 il parziale) √® il quarto quarto che cambia la partita.

Nell’ultimo parziale infatti, Milano capisce che ha l’opportunit√† di compiere l’impresa. Ed √® proprio qui che sale in cattedra Giampaolo Ricci: 8 rimbalzi a fine partita ed una grandissima presenza a livello difensivo, al pari di Hall (4 rimbazli) e Melli (6 rimbalzi) che si carica la quadra sulle spalle nell’ultimo quarto. Insieme a lui Brandon Davis che dispensa assist (ben 4 a fine partita).

Monaco dilapida un vantaggio costruito anche grazie al rimbalzo offensivo: ben 22 gli extra possessi ( su 43 rimbalzi totali) dei monegaschi che trovano spesso punti almeno nel primo tempo. Ma √® proprio il rimbalzo la principale arma della difesa meneghina: ben 38 i totali, 21 i difensivi. Milano sale in cattedra e, aprendo un parziale di 19-0 rimonta lo svantaggio e supera Monaco trovando la seconda vittoria consecutiva. 

I Tabellini Statistici

Parziali singoli quarti: 24-21, 10-26, 17-15, 28-9

Parziali complessivi: 24-21, 34-47, 51-62, 79-71

Olimpia Milano: Davies 14, Thomas ne, Luwawu-Cabarrot 0, Mitrou-Long 5, Tonut 0, Melli 7, Baron 23, Ricci 11, Hall 12, Baldasso ne, Hines 6, Voigtmann 1

AS Monaco: Brown 3, Okobo 16, Loyd 0, Blossongame 0, Makoundou 0, Diallo 10, Moerman 0, Motiejunas 9, Ouattara 0, Strazel 0, Hall 9, James 24

 

MVPNBAPassion.com: Giampaolo Ricci

You may also like

Lascia un commento