Home Eurobasket 2022 Italbasket, le prime mosse di Pozzecco: ottenuti i “sì” di Datome e Hackett

Italbasket, le prime mosse di Pozzecco: ottenuti i “sì” di Datome e Hackett

di Andrea Delcuratolo
Italbasket

Gianmarco Pozzecco, nominato ufficialmente nuovo allenatore dell’Italbasket, si trova ora a far fronte ad un problema di non facile risoluzione: cercare i giocatori giusti per EuroBasket 2022, competizione continentale che vedrà gli Azzurri giocare la fase a giorni della competizione stessa a Milano, scendendo in campo al Mediolanum Forum per le partite contro Grecia, Croazia, Regno Unito e Ucraina ed Estonia.

Il CT avrà a disposizione volti molto familiari per gli Azzurri: ci saranno infatti Gigi Datome, ala piccola dell’Olimpia Milano e Daniel Hackett, playmaker della Virtus Bologna, che torna in Nazionale dopo il ritiro del 2019. Entrambi i giocatori hanno dato la loro disponibilità a giocare la competizione continentale che vede gli Azzurri alla trentottesima partecipazione.

Che squadra sarà l’Italbasket di Pozzecco? 

Dopo tanti esperimenti portati avanti da Meo Sacchetti, Pozzecco preferisce affrontare la competizione europea affidandosi a giocatori più esperti. Oltre ad Hackett e Datome, l’ex coach della Dinamo Sassari punta anche a riportare in azzurro Marco Belinelli, guardia tiratrice della Virtus Bologna e vincitore del premio come Sesto Uomo dell’anno in LBA. L’ex San Antonio Spurs avrebbe già rifiutato l’invito, ma Pozzecco e la FIP sarebbero al lavoro per fargli cambiare idea. Si è invece reso già disponibile Danilo Gallinari.

Sicuri del posto anche i protagonisti dell’Olimpiade di Tokyo. Fra questi vi sono Achille Polonara,  ala grande del Fenerbache e Simone Fontecchio, ala piccola del Saski Baskonia. In lista dovrebbero esserci anche Stefano Tonut, guardia della Reyer Venezia, Giampolo Ricci, ala dell’Olimpia Milano che Pozzecco conosce molto bene avendolo seguito durante tutta la stagione 2021-2022 e Marco Spissu, playmaker in forza all’Unics Kazan ma vincitore dell’Europe Cup con la Dinamo Sassari allenata proprio da Pozzecco nel 2014-2015. Potrebbe essere anche una grande occasione anche per Amedeo Della Valle, guardia della Germani Brescia e ultimo vincitore dei premi di MVP e Miglior Italiano della stagione 2021-2022.

Per quanto riguarda i giovani, ci sono buone possibilità che venga aggregato Nico Mannion, playmaker della Virtus Bologna reduce da una stagione condizionata da numerosi problemi fisici. Occasioni anche per Gabriele Procida, guardia della Fortitudo Bologna e Matteo Spagnolo, playmaker della Vanoli Cremona in prestito dal Real Madrid e vincitore del premio di miglior Under 22 della LBA.

You may also like

Lascia un commento