fbpx
Home Lega Basket ABasket mercato A Kasper Treier-Dinamo Sassari: ufficiale il trasferimento

Kasper Treier-Dinamo Sassari: ufficiale il trasferimento

di Kevin Martorano

Ufficiale il trasferimento che riguarda Kasper Treier-Dinamo Sassari, con il club stesso che ha annunciato l’approdo del giocatore alla Dinamo Sassari sui propri canali social. Il giocatore estone ha infatti firmato un contratto triennale con la squadra di coach Gianmarco Pozzecco, il quale ha fortemente voluto il suo acquisto.

Nuovo esterno per la squadra sarda, che dopo l’acquisto di Vasa Pusica mette a segno un altro colpo di mercato tra gli esterni per allungare le proprie rotazioni. Il giocatore è reduce da un’esperienza con la maglia di Ravenna in Serie A2, in cui ha messo in mostra il proprio talento concludendo la stagione con medie di 9.8 punti e 4.5 rimbalzi e 1.3 assist ad allacciata di scarpe, tirando con il 60% da due punti e con il 40% da dietro l’arco.

Treier-Dinamo Sassari: la carriera del giocatore estone

Kasper Treier è un giocatore estone classe 1999, alto 2 metri. Cestisticamente è cresciuto nelle fila dell’Erkmaa Korvpallikool, salvo poi trasferirsi nel 2014 alla PMS Moncalieri, con cui ha vinto il campionato Under 20 ed è stato eletto miglior giocatore della competizione.

Nella stagione 2016-17 ha debuttato in Serie B con la prima squadra della PMS Moncalieri, per passare poi la stagione successiva alla Poderosa Montegranaro, squadra con cui ha esordito in Serie A2. Dopo essere rimasto a Montegranaro per due stagioni, è arrivato il trasferimento all’OraSi Ravenna, dove ha chiuso la stagione al primo posto nel Girone Est.

Treier porterà sicuramente fisico ed atletismo alla sua squadra, oltre ad una buona propensione al tiro dalla lunga distanza. Il giocatore estone ha inoltre ampi margini di miglioramento, essendo appunto un giocatore di appena 21 anni.

Bisogna però vedere se riuscirà ad ambientarsi subito nei meccanismi di coach Pozzecco e se riuscirà a reggere l’impatto della Lega Basket Serie A, campionato sicuramente più fisico e di livello superiore rispetto a quello della Serie A2.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi