Home Lega Basket ACarpegna Prosciutto Basket Pesaro La VL Pesaro continua la marcia, Verona KO solo nel finale

La VL Pesaro continua la marcia, Verona KO solo nel finale

di Salvatore Montisci
La VL Pesaro vince contro la Tezenis Verona

VL PESARO 76-73 TEZENIS VERONA – La sfida della Vitrifrigo Arena in programma alle 20:30 di sabato 21 gennaio, tra Victoria Libertas Pesaro e Tezenis Verona ha aperto ufficialmente il sedicesimo turno di LBA, il primo del girone di ritorno. La formazione di casa, reduce dalla vittoria nell’ultimo turno contro Scafati, vuole continuare a stare nelle zone alte di classifica, mentre gli ospiti cercheranno punti utili in zona salvezza.

Pesaro-Verona, l’analisi del match

Partita appassionante e ricca di patos quella della Vitrifrigo Arena, per un match che metteva in mostra due squadre con obbiettivi opposti, ma con la stessa voglia di proseguire nel periodo positivo.

Partita che nel primo quarto vede le due formazioni darsi battaglia, con una Tezenis Verona intraprendente sia a rimbalzo che al tiro, soprattutto dalla lunga, dove la maggiore precisione (5/8) contro lo 0 su 5 di Pesaro permette agli uomini di Ramagli di chiudere avanti il quarto 18-20.

Anche il secondo quarto vive sul filo dell’equilibrio, con la VL che al contrario del primo quarto aggiusta la mira e attraverso le “bombe”, ben 5 consecutive, cerca di dare la prima spallata al match, arrivando sul +6 a 1’28” dalla fine, favorito anche dalle 7 palle perse degli ospiti.

Al rientro dagli spogliatoi è Verona ad approcciare meglio la sfida, piazzando due parziali da 6 punti, intervallati dalla tripla di Pesaro che riesce a restare in scia, nonostante il sorpasso, operato con una difesa attenta che riesce a limitare il gioco sotto le plance e riuscendo a non far andare in lunetta la formazione di coach Jasmin Repesa.

Il +8 Verona con cui si apre il quarto e decisivo periodo sa già di sentenza, ma la VL Pesaro è brava a trovare il momento giusto per colpire, ribaltando il match con un parziale di 13-0. La sfida si infiamma e gli arbitri sono costretti a ricorrere all’antisportivo per calmare gli animi. Il finale del match è un continuo ricorso al fallo e conseguente giro in lunetta da una parte all’altra della metà campo. La maggiore precisione in questo fondamentale premia la VL Pesaro che vince per 76-73.

A partita finita, a fare la differenza possiamo dire che è stata la percentuale al tiro da tre punti delle due squadre: infatti la squadra di casa ha tirato con il 36.4% da tre, non ottima ma comunque discreta, mentre gli ospiti hanno fatto tanta fatica sotto questo aspetto, finendo la loro gara con il 26..9% da dietro l’arco. Inoltre, la Tezenis Verona ha mosso poco il pallone, visto che ha prodotto appena 9 assist di squadra, cosa che senza dubbio ha contribuito alla sconfitta arrivata al termine della partita contro la VL Pesaro, squadra che sale a quota 20 punti in classifica. Verona invece resta ferma a quota 12, aspettando i risultati delle altre squadre in lotta salvezza.

Il tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 18-20; 23-19; 10-20; 25-14.

Parziali complessivi: 18-20; 41-39; 51-59; 76-73.

VL Pesaro: Kravic 10, Abdur-Rahkman 5, Visconti 8, Moretti 5, Tambone 6, Stazzonelli n.e, Gudmundsson 2,
Charalampopoulos 5, Totè 7, Cheatham 18. Coach: Jasmin Repesa.

Tezenis Verona: A.Cappelletti 11, X.Johnson 7, K.Anderson 20, J.Sanders 12, D.Casarin 5, A.Holman 3, A.Ferrari n.e,
G.Bortolani 5, F.Candussi n.e, G.Rosselli n.e, L.Udom , T.Smith 8. Coach: Alessandro Ramagli.

You may also like

Lascia un commento