fbpx
Home Lega Basket ACarpegna Prosciutto Basket Pesaro VL Pesaro-UnaHotels Reggio Emilia: la VL fa 4 in fila e vola terza in classifica

VL Pesaro-UnaHotels Reggio Emilia: la VL fa 4 in fila e vola terza in classifica

di Leonardo Selvatici

Posticipo serale della nona giornata del campionato LBA 2020-21 che va in scena alla VitriFrigo Arena di Pesaro tra la Carpegna Prosciutto Pesaro e la UnaHotels Reggio Emilia. Ritorno in campo per entrambe le due squadre dopo un periodo di stop causa covid: Pesaro dopo una sola partita mentre Reggio Emilia dopo ben 1 mese. Vittoria finale che va ai padroni di casa della VL Pesaro per 84-63.

VL Pesaro-UnaHotels Reggio Emilia: l’analisi della partita

Quarta vittoria consecutiva per la Carpegna Prosciutto Pesaro che vola in terza posizione in classifica al pari della Virtus Bologna e della Reyer Venezia. Quattro vittorie in fila Pesaro non le vedeva dal gennaio 2012, anno della sua ultima partecipazione alla post season. In quella squadra militavano giocatori del calibro di Daniel Hackett, James White e Jumaine Jones fra gli altri mentre ora sono i vari Carlos Delfino, Tyler Cain e Marko Filipovity a far sognare i tifosi. 

Dominatore della partita è Carlos Delfino, 38enne che domina ancora una volta sul campo da basket chiudendo con 19 punti, 8 rimbalzi e 4 assist. Un trascinatore assoluto a cui ruotano i vari giocatori che crescono e migliorano a vista d’occhio, primo in assoluto Marko Filipovity: partito come punto interrogativo ad agosto sta conquistando tutti con super prestazioni. Anche oggi doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi, riuscendo a dare a Cain tutto il tempo che gli serve per ritornare in forma dopo la positività. In generale nessun bocciato nella vittoria pesarese, con anche i vari Tambone, Filloy, Zanotti e Robinson pienamente sufficienti. Da segnalare la tripla allo scadere al suo esordio in serie A per Edin Mujakovic, classe 2002, convocato in extremis insieme a un altro giovanissimo come il 2003 Pietro Sablich.

Dopo un mese torna a giocare la UnaHotels Reggiana in una partita in cui tira fuori tutte le ragnatele accumulatosi in queste settimane di stop; da evidenziare l’ultimo quarto in cui hanno segnato solo 10 punti con errori molto rivedibili.
Veramente poche sono le prestazioni sufficienti per coach Antimo Martino, le quali riguardano solo i due lunghi della squadra che hanno approfittato di un ritardo di condizione da parte di Cain per dire la propria: Frank Elegar e Momo Diouf. Il primo chiude a 6 punti (3/6) e 10 rimbalzi mentre il secondo finisce a 4 punti e 6 rimbalzi in buoni 18 minuti.

Male le prestazioni del playmaker Brandon Taylor, di Joshua Bostic e di Tomas Kyzlink, le tre principali bocche da fuoco della squadra biancorossa. Il playmaker statunitense chiude in 33 minuti con 3/11 al tiro per 10 punti, 8 palle perse ma 5 assist; mentre l’ala ceca Kyzlink colleziona 12 punti con 2/7 da tre punti e -19 di plus/minus. Dei tre fa un po’ meglio Bostic finendo la partita a 9 punti (0/6 dall’arco) ma anche 7 rimabalzi. 

Tabellino statistico del match

Parziali singoli quarti: 19-22; 23-15; 17-16; 25-10.

Punteggio progressivo: 19-22; 42-37; 59-53; 84-63.

Carpegna Prosciutto Pesaro: A.Filloy 11, T.Cain 7, P. Sablich n.e, J.Robinson 10, M.Tambone 9, E.Mujakovic 3, B.Basso, M.Filipovity 16, S.Zanotti 9, C.Delfino 19. Coach: Jasmin Repesa

UnaHotels Reggio Emilia: J.Bostic 9, L.Candi 7, F.Baldi Rossi 8, C.Porfilio n.e, B.Taylor 10. M.Giannini, F.Elegar 6, A.Besozzi n.e, J.Johnson 4, F.Bonacini 3, M.Diouf 4, T.Kyzlink 12. Coach: Antimo Martino.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi