Home Lega Basket ABasket mercato A Nutribullet Treviso, su Zanelli c’è la Vanoli Cremona

Nutribullet Treviso, su Zanelli c’è la Vanoli Cremona

di Alessandro Bisetto
Nutribullet Treviso Zanelli

L’aria di rivoluzione attesa in casa Nutribullet Treviso sembrerebbe non risparmiare neanche la figura del co-capitano Alessandro Zanelli. Stando a quanto riportato da Giuseppe Malaguti, infatti, il playmaker trevigiano sarebbe sempre più vicino alla firma con la Vanoli Cremona, compagine già orfana di Davide Denegri in vista della prossima stagione.

Il mercato in chiave LBA inizia, dunque, a salire di colpi ancor prima della chiusura di un’annata sportiva che deve ancora mettere sul piatto semifinali e finale playoff nella massima serie cestistica del Belpaese. Qualora l’addio del nativo di Motta di Livenza si dovesse concretizzare il pacchetto italiani di Treviso potrebbe ripartire, di fatto, dai soli Andrea Mezzanotte, Leonardo Faggian e David Torresani, unici, ad oggi sicuri di avere contratto.

I numeri sponda Nutribullet Treviso di Alessandro Zanelli

L’ex giocatore e capitano dell’Happy Casa Brindisi ha ritrovato a Treviso coach Frank Vitucci dopo i quattro anni giocati in Puglia. Nel secondo anno di permanenza all’ombra del Palaverde per Zanelli le cifre parlano di 5.4 punti, 1.9 rimbalzi e 1.8 assist a referto di media a partita. Nelle 29 partite giocate dal classe 1992 sono, però, altri gli spunti che hanno caratterizzato una stagione, per certi versi, meno brillante di quella precedente ma condotta con carisma e determinazione. 

Zanelli ha, infatti, espresso, come spesso accaduto in passato, le sue qualità migliori nella metà campo difensiva. Malgrado un minutaggio sceso drasticamente da 23.1 a 18.5 minuti di media sul parquet e un ruolo coinciso per larghi tratti della stagione con quello di sesto/settimo uomo non sono mai mancate intensità e applicazione volte al bene del collettivo. 

A Cremona l’esterno veneto potrebbe ritrovare, proprio, quei minuti e quel ruolo centrale nelle rotazioni di coach Demis Cavina garantiti dall’addio del sopracitato Denegri. Guardando all’eventuale trasferimento in chiave Nutribullet Treviso, l’addio di Zanelli rappresenterebbe l’ennesimo segnale di assoluta ripartenza dopo una stagione deludente e non in linea con gli obbiettivi di inizio anno. Spetterà al confermato duo Giofrè-Vitucci ricostruire in estate un roster all’altezza di una piazza ambiziosa e desiderosa di pallacanestro come quella trevigiana.

You may also like

Lascia un commento