Home Eurolega Olimpia Milano, contro l’Olympiacos serata da record per Hines

Olimpia Milano, contro l’Olympiacos serata da record per Hines

di Michele Nespoli
Olimpia Milano, Kyle Hines rinnova

OLIMPIA MILANO RECORD HINES – Durante il match Olimpia Milano-Olympiacos, terzo turno di Eurolega in programma per le ore 20.45 di stasera, martedì 17 ottobre, Kyle Hines scendendo in campo farà registrare la presenza numero 393 in Eurolega diventando primatista All-time. Stasera dunque non si omaggerà solo il ritiro di Gigi Datome ma ci sarà da festeggiare anche l’ennesimo record guadagnato dalla leggenda americana.

Olimpia Milano, il record in Eurolega di Kyle Hines

Una partita dalle grandi emozioni andrà in scena stasera al Forum e non solo per lo spettacolo a cui daranno vita le due squadre. L’attenzione durante il prepartita sarà ovviamente tutta per Gigi Datome ed altri giocatori che entreranno nella Hall Of Fame milanese, proprio durante il match di oggi infatti il pubblico di Milano potrà omaggiare e rendere omaggio per la loro grande carriera. Nel momento in cui Kyle Hines metterà piede sul parquet però pure lui raggiungerà un traguardo importantissimo: con la partita di stasera infatti “Sir” Hines raggiungerà le 393 presenze in Eurolega diventando recordman della competizione in questa voce.

Tra l’altro Kyle raggiungerà tale traguardo proprio contro l’Olympiacos, squadra con la quale fece il definitivo salto di qualità dal 2011 al 2013 e soprattutto con la quale vinse due volte la competizione nelle stagioni 2011-2012 e 2012-2013. Oltre ai trionfi con i greci Hines ha trionfato altre due volte in Eurolega con il CSKA Mosca nel 2015-2016 e nel 2018-19 ed ora è a caccia del successo anche con l’Olimpia Milano, squadra in cui milita dal 2020. Il suo esordio nella massima competizione europea però è avvenuto con la maglia dei del Brose Bamberg nel 2010-2011, quando i tedeschi lo acquistarono da Veroli e gli permisero di affacciarsi ai più grandi palcoscenici del basket europeo. Insomma, una carriera davvero iconica per il “centro bonsai” classe 1986 che si conferma sempre più una vera e propria leggenda del basket del vecchio continente. 

Sia lui che i tifosi milanesi si augurano di poter incorniciare la serata guadagnandosi la prima vittoria europea stagionale.

You may also like

Lascia un commento