fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationEsclusive ESCLUSIVA- Peppe Poeta: “Un onore aver indossato la maglia della Nazionale. Torino? Grande squadra”

ESCLUSIVA- Peppe Poeta: “Un onore aver indossato la maglia della Nazionale. Torino? Grande squadra”

di Luca Castellano

Dopo aver chiacchierato con Sasha Vujacic stella della Fiat Auxilium Torino, abbiamo avuto il piacere di intervistare Peppe Poeta: nella nostra chiacchierata targata Nbapassion.com, il capitano della squadra piemontese allenata da coach Paolo Galbiati, ha parlato con noi della grande emozione della Coppa Italia e del suo possibile ritorno in Nazionale. Vediamo cosa ci ha detto Peppe Poeta:

Alla vigilia del match con Capo D’Orlando hai annunciato sui tuoi canali social il tuo prolungamento contrattuale con la Fiat Auxilium Torino per le prossime due stagioni. Raccontaci le tue prime impressioni e le motivazioni sull’accordo appena raggiunto.

Peppe Poeta: “Questa scelta è stata abbastanza naturale dopo un anno e mezzo pieno di soddisfazioni sia per me sia per il club. La società continua a crescere passo dopo passo in ogni stagione: lo scorso anno abbiamo sfiorato i Playoff e siamo arrivati incredibilmente in Europa. In questo inizio di stagione invece siamo partiti benissimo, ma dopo un periodo di vera tempesta; è tornato l’arcobaleno con la vittoria della Coppa Italia. Quando entrambe le parti vogliono la stessa cosa, ovvero la continua crescita di questo progetto, è stato molto agevole trovare un accordo con la società”.

Qual è stato il momento in cui hai capito che era davvero possibile battere la Germani Basket Brescia e vincere la prima storica Coppa Italia della Fiat Auxilium Torino?

Peppe Poeta“È stata una partita difficilissima. La differenza era minima e siamo rimasti sempre punto a punto nell’intero arco del match. Siamo rimasti sempre aggrappati al match; non mollando mai ai tanti strappi nel punteggio fatti registrare dagli avversari. Poi quando sei arrivato alla fine del match in volata, dopo tanti parziali recuperati e hai un po’ di inerzia a tuo favore; arrivano questi bellissimi risultati nel momento più difficile”.

Siete arrivati alle Final Eight di Coppa Italia in un momento davvero delicato. Prima l’esonero di Luca Banchi e l’arrivo di Recalcati. Le dimissioni di coach Recalcati e la squadra in mano a Galbiati hanno dato più motivazione alla squadra?

Peppe Poeta: Abbiamo dimostrato sempre di essere una grande squadra. Le vittorie di inizio stagione contro Olimpia Milano e Reyer Venezia in campionato, Darussafaka e Bayern Monaco in EuroCup; hanno evidenziato che siamo un team in grado di giocarsela contro chiunque. In quel momento buio della stagione, dovevamo trovare tranquillità. La serenità di squadra è arrivata nel momento cruciale della nostra stagione. Il merito di tutto questo lavoro va al nostro coach e anche a tutti i miei compagni di squadra, che si sono messi a disposizione e hanno ritrovato il sorriso nel momento migliore”.

Sei stato uno dei volti della nostra nazionale, che lo scorso lunedì ha centrato la qualificazione alla seconda fase per l’accesso ai mondiali in Cina del 2019. Credi davvero in un tuo ritorno in maglia azzurra?

Peppe Poeta“Sono stato dieci anni in Nazionale e sono orgoglioso di aver fatto parte di questo meraviglioso gruppo, dando tutto ciò che avevo. Se dovesse arrivare una nuova chiamata, andrei di corsa da coach Meo Sacchetti. È un onore indossare quei colori e non rinuncerei mai a una maglia così bella e importante come quella della Nazionale. Ogni volta che indosso i colori della mia nazione mi viene la pelle d’oca e continuo a crederci nonostante abbia dato tanto negli scorsi anni. Ci credo sempre, ma sono consapevole che in questo momento sia dato spazio a giocatori giovani che possono far benissimo nel presente e nel futuro di questa squadra. È giusto dare esperienza a questo nuovo ciclo azzurro. Sono pronto di una chiamata ma consapevole anche di non essere parte di questo ciclo”.

Ringraziamo per la grande disponibilità Peppe Poeta nel realizzare quest’intervista ed un grazie anche all’addetta stampa Benedetta Abbruzzese  per questa possibilità.

Questa la nostra video intervista:

LEGGI ANCHE:

Lonzo Ball il suo impatto sui Lakers

LeBron James, possibile finisca ai Sixers? Le alternative

Esclusiva con Peppe Poeta: tra Nazionale e Torino

Esclusiva Vujacic, le sue parole su Kobe

SEGUICI SU FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER e YOUTUBE 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi