Home Lega Basket A Pistoia, il passaggio di proprietà piace a tutti: “Saremo ospiti fissi ai playoff”

Pistoia, il passaggio di proprietà piace a tutti: “Saremo ospiti fissi ai playoff”

di Michele Nespoli

Stanno arrivando tante dichiarazioni, commenti e opinioni di protagonisti e non in merito al recente passaggio di proprietà del Pistoia Basket. Nelle scorse settimane infatti la squadra di basket pistoiese è passata nelle mani della sua ex leggenda Ron Rowan, andiamo dunque a vedere le dichiarazioni sue, di Jack Galanda e del numero uno di Legabasket Umberto Gandini.

I commenti di Gandini e Galanda sul nuovo corso del Pistoia Basket

Partiamo con le dichiarazioni del presidente della Legabasket, Umberto Gandini, rilasciate al giornale “La Nazione”: “Ho seguito con grande curiosità e interesse le notizie provenienti da Pistoia circa l’ingresso di Ronald Rowan e dei nuovi soci americani nel club biancorosso. E’ indubbiamente un segnale di vitalità per la nostra pallacanestro, come lo è stato due anni fa l’acquisto della Pallacanestro Trieste da parte di un altro gruppo statunitense. Rowan mi ha fatto davvero un’ottima impressione nel breve colloquio che abbiamo avuto”.

Gandini ha anche parlato dell’attuale andamento sul campo del Pistoia Basket: “Per quanto riguarda l’andamento della squadra di coach Nicola Brienza, bisogna farle grandi complimenti. Assieme a Cremona, sta stupendo tutti. Solitamente le neopromosse faticano almeno inizialmente, invece queste due formazioni hanno dimostrato fin da subito di meritare la loro presenza nel massimo campionato italiano”.

Anche Jack Galanda, ex giocatore dell’Italbasket e anche di Pistoia ha commentato questo nuovo corso pistoiese in un video pubblicato sul canale Youtube di “Pistoia Sport”: “Con il closing di settimana scorsa si apre un nuovo ciclo innovativo. Ho sentito Rowan, il presidente e lo staff, percepisco grande entusiasmo e lo percepisco anche dai tifosi. Dobbiamo continuare ad ottenere questi risultati sul campo per creare una grande base di entusiasmo per poter lavorare al meglio”.

Le dichiarazioni del neo patron Ron Rowan

Infine andiamo a vedere anche le dichiarazioni del nuovo presidente Ron Rowan, rilasciate a “La Repubblica”, il quale non ha trattenuto la sua emozione nel tornare al PalaCarrara: “I tifosi non mi hanno mai dimenticato. Sono rimasto travolto, è stato toccante. La cosa speciale qui è la gente, è la passione che la città riversa in questo sport. Sono tornato al palazzetto ed è come se non fossi mai andato via. Mi hanno fatto sentire a casa. E che ricordi con Valerio Crippa, Dan Gay. Anni speciali. L’idea di investire su una squadra italiana è nata durante il Covid. Sono rimasto in contatto con l’agente che avevo quando giocavo. Al tempo la Virtus Roma era in una situazione complicata e tramite lui mi avevano chiesto se conoscessi qualcuno per salvare il club. Avevo identificato una persona che poi si è tirata indietro all’ultimo istante. Due estati fa il mio agente mi ha parlato di Trieste e io ho creato la connessione con l’attuale proprietario, Richard De Meo. Il mio agente mi ha poi parlato di Pistoia, mi è esploso qualcosa dentro. E mi sono detto “eccomi, sono pronto”. È stato un lungo viaggio, ma ora rieccomi qui”.

Rowan ha anche esposto quali sono i suoi obiettivi da raggiungere in questa seconda esperienza a Pistoia: “Che diventi squadra costantemente nei playoff, quel mondo a parte in cui può davvero succedere di tutto. E voglio che la nuova Pistoia abbia una solida base di giovani toscani. Un vivaio florido che consenta ai talenti di questa regione di non emigrare altrove”.

You may also like

Lascia un commento