fbpx
Home Lega Basket AHappy Casa Brindisi Reyer Venezia-Happy Casa Brindisi: rivincita dal sapore playoffs

Reyer Venezia-Happy Casa Brindisi: rivincita dal sapore playoffs

di Daniele Morbio

Reyer Venezia-Happy Casa Brindisi, una partita dalle note dolci per i tifosi veneziani. Era il 16 febbraio quando la Reyer Veneziabatteva l’Happy Casa Brindisi nella finale di Coppa Italia a Pesaro ed alzava l’ennesimo trofeo di queste stagioni, adesso però a 20 giorni di distanza le due squadre si ritrovano per una rivincita dal sapore playoffs al Palasport Taliercio di Mestre, chiuso al pubblico e blindato a causa dell’emergenza COVID-19 che sta colpendo la nostra nazione.

La palla a due è prevista alle 20.45: diretta TV su RaiSport ed in streaming su Eurosport Player, i tre arbitri saranno Beniamino Attard, Christian Borgo e Gianluca Capotorto.

Il match in programma domani sera è uno spareggio per un posto tra le prime otto: il venticinquesimo turno offre questo scenario, con la squadra pugliese a quota 26 punti ad occupare il quinto posto, mentre gli oro-granata occupano il settimo posto e distano quattro lunghezze dai bianco-blu.

Reyer Venezia-Happy Casa Brindisi: le chiavi della sfida

  • La difesa: 16 febbraio 2020, la Reyer Venezia alzava la Coppa Italia dopo aver sconfitto in finale proprio Brindisi. Ripartiamo da quel confronto per spiegare quanto sia importante il concetto di difesa per entrambi i team: gli oro-granata hanno concesso ai pugliesi appena il 33% dal campo e limitando al massimo un fuoriclasse come Adrian Banks, capace di segnare molti dei suoi punti solo a cronometro fermo. La squadra di Francesco Vitucci deve fermare gli esterni veneziani e deve principalmente lavorare su questo dopo aver subito tanto in Coppa Italia, visto che Stefano TonutAndrea De Nicolao sono in uno stato di forma incredibile.
  • I rimbalzi: in principio è Mitchell Watt il primo da provare a contenere, ma sarebbe riduttivo pensare soltanto a lui. Il nativo di Goodyear ha avuto un impatto devastante in Coppa Italia con una doppia doppia di alto livello, ma ciò che sono in grado di fare anche Austin Daye Julyan Stone sotto le plance deve essere oggetto di attenzione da parte brindisina. Dall’altra parte gli oro-granata devono contenere l’esuberanza atletica di John Brown, Kelvin Martin e Dominique Sutton, che sanno essere devastanti e lo hanno già dimostrato.
  • La transizione: Brindisi quando attacca in campo aperto sa essere veramente devastante e si esalta facilmente con tante giocate sopra al ferro di Brown e Martin in particolar modo, ciò che non sono stati in grado di fare mai in finale di Coppa Italia. Se il team pugliese vuol vincere a Venezia deve attaccare in transizione e non permettere alla squadra di casa di schierarsi con la solita difesa a zona, tipo di difesa difficile da leggere per gli attacchi. Venezia dal canto suo deve difendere forte e costringere la squadra bianco-blu a tiri forzati o a palle perse, per poi scatenarsi in campo aperto e fornire agli esterni assist preziosi per tiri dalla lunga o per facili appoggi al tabellone.

Gli uomini chiave

  • Stefano Tonut: 20 punti nell’ultima uscita a Brescia in EuroCup a certificare il pieno recupero, se mai ci fossero dubbi dopo la Coppa Italia. Il giocatore triestino è stato considerato miglior difensore della Coppa Italia, ma in fase offensiva è in totale fiducia e lo sta dimostrando con l’autorità con cui si prende i suoi tiri. Triple in transizione, partenze brucianti chiuse con appoggi al ferro, palleggio arresto e tiro di grande qualità dalla media distanza. Stefano Tonut è tornato, si è ripreso il posto in quintetto e si sta riprendendo la Reyer,
  • Andrea De Nicolao: Chi si è già preso la Reyer, e non da poco, è il playmaker di Camposampiero. De Nicolao sta trascinando la Reyer a suon di prestazioni sontuose, tra punti, assist e giocate difensive pregevolissime. Nelle ultime quattro uscite il giocatore oro-granata è 11/16 nel tiro dall’arco, tutte giocate pesantissime e prese con enorme personalità. Reyer a trazione italiana con Tonut e De Nicolao.
  • Adrian Banks: Record di punti in Coppa Italia contro Sassari (37), la volontà di rifarsi del KO di febbraio con la Reyer da buon Capitano e una personalità fortissima. Adrian Banks è il faro dell’attacco brindisino e il capocannoniere del campionato. La sconfitta in finale contro gli oro-granata è ancora fresca e lui sicuramente avrà motivazioni fortissime per aiutare i suoi compagni ad uscire con due punti dal Taliercio.

Reyer Venezia-Happy Casa Brindisi: pronostico e precedenti

I precedenti in questa stagione sono tre e la squadra di coach Walter De Raffaele guida per 2-1: vittoria in Supercoppa e in Finale di Coppa Italia per gli oro-granata, vittoria in campionato tra le mura amiche per Brindisi. Venezia, tra EuroCup, Campionato e Coppa Italia è in striscia vincente da 6 partite, la più lunga in questa stagione. Coach Francesco Vitucci (ora a Brindisi) e Jeremy Chappell (ora a Venezia) sono i due ex di questa partita.

Il pronostico vede la squadra lagunare favorita: diciamo 55% per gli oro-granata e 45% per i bianco-blu. Si gioca a porte chiuse al Taliercio, ma ora la squadra lagunare viaggia a gonfie vele e sembra aver trovato un certo equilibrio.

Per leggere la nostra intervista esclusiva fatta a coach Walter De Raffaele e a Michael Bramos clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi