fbpx
Home Lega Basket A Reyer Venezia-Olimpia Milano: le dichiarazioni dei protagonisti

Reyer Venezia-Olimpia Milano: le dichiarazioni dei protagonisti

di Daniele Morbio

Domenica 15 dicembre si è disputato il match clou della tredicesima giornata di Lega Basket Serie A tra Reyer Venezia-Olimpia Milano al Taliercio di Mestre. L’Olimpia Milano si è imposta in un match pazzesco contro la Reyer Venezia, infliggendole la settima sconfitta di questa stagione (la prima casalinga), col punteggio di 70 a 71 grazie ad una tripla di Vladimir Micov a 5″ dalla sirena finale. Andiamo a capire le reazioni delle due squadre al termine della sfida, con le interviste di Austin Daye, Ettore Messina e Walter De Raffaele.

Reyer Venezia-Olimpia Milano: le parole di Austin Daye

Il fenomeno della Reyer Venezia Austin Daye ha espresso il suo rammarico per la sconfitta al fotofinish con Milano in questi termini, volgendo lo sguardo anche ai prossimi impegni degli oro-granata: “E’ stata una battaglia sportiva dall’inizio alla fine. Una sfida equilibrata nella quale Milano ha messo in mostra tutte le sue qualità e la classe dei suoi giocatori. Siamo molto dispiaciuti per averla persa nel finale commettendo alcuni errori costatici molto cari. Adesso dobbiamo solo continuare a lavorare, migliorare e risalire in classifica. Siamo dispiaciuti per la sconfitta, non per come è arrivata e per la prestazione. È stata una partita equilibratissima, rispettiamo Milano ma noi possiamo essere migliori di così e crescere. Siamo forti, si tratta solo di giocare meglio i finali di partita. Adesso vinciamo le ultime quattro partite e qualifichiamoci per le Final Eight di Coppa Italia, non possiamo permetterci di mancarle.”

Walter De Raffaele: “Persa dopo aver avuto la possibilità di farla nostra, c’è rammarico”

Sala stampa anche per il tecnico dei campioni d’Italia, Walter De Raffaele, che si è così espresso: “Credo che la partita dimostri che ce la giochiamo con chiunque, soprattutto con squadre di altissimo livello come Milano. C’è rammarico per la sconfitta per come si era messa, ma la gara è stata decisa da due giochi rotti con Rodriguez e Roll, dove avevamo la possibilità di vincerla. Micov ha segnato con la mano in faccia, chapeau. Credo che se avessimo giocato le partite precedenti con questo ardore avremmo qualche punto in più. Prendiamo quello di positivo che c’è stato anche in molti tratti di questa gara e andiamo avanti.”

Reyer Venezia-Olimpia Milano, Ettore Messina: “A Venezia un passo avanti in difesa”

Ettore Messina è soddisfatto per il successo sul finale di gara contro Venezia, parlandone in questi termini: “Abbiamo fatto un passo avanti difensivo in una partita fisica, subendo solo 29 punti nel secondo tempo: questo è stato importante. Loro sono forti ovviamente, e in casa stavano facendo molto bene per cui interrompere la loro serie sapevo che non poteva essere facile. Poteva andare in tutti i modi, ovviamente, potevamo vincerla prima oppure potevano farlo loro. Bramos ha sbagliato due liberi, mentre Micov ha segnato un canestro fantastico.”

Ettore Messina e l’accoglienza al Taliercio: “è stata molto carina”

Il coach dell’Olimpia Milano dopo aver parlato del successo contro la Reyer Venezia ha mostrato la sua riconoscenza al popolo oro-granata, che gli ha tributato un grande e lungo applauso al suo ingresso sul parquet. Messina ha mostrato per l’ennesima volta tutta la sua signorilità salutando con affetto ogni componente dello staff della squadra campione d’Italia e facendo un inchino molto significativo al pubblico veneziano, che lo stava applaudendo in maniera convinta. Da notare come alla presentazione della squadra di casa, con le immagini dei due scudetti vinti nel 2017 e 2019 che scorrevano sul maxi schermo, Messina ha fatto un passo avanti applaudendo con convinzione ed enorme rispetto: un gesto da gran signore. Veniamo alle sue dichiarazioni però: “Devo dire di aver ricevuto un’accoglienza molto carina, ero in un hotel vicino a dove 50 anni fa giocavo le partite da bambino: sono momenti in cui vedi tutta la vita passarti davanti. La Reyer ha vinto due titoli in tre anni che forse sono stati un po’ sottovalutati, ma è una squadra che gioca da qualche anno con lo stesso allenatore e si vede, stanno facendo bene in EuroCup e stanno costruendo qualcosa davvero di alto livello.”

Per il recap della partita Reyer Venezia-Olimpia Milano clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi