Home Lega Basket A LBA, il recap del ventinovesimo turno: Verona è la prima retrocessa

LBA, il recap del ventinovesimo turno: Verona è la prima retrocessa

di Simone Santoro

Manca sempre meno alla fine della stagione regolare di LBA, dopo la fine del ventinovesimo turno. La sconfitta di Pesaro e la vittoria di Brescia rendono interessante la lotta per l’ottavo posto in chiave playoff mentre, nella parte bassa della classifica, nella bagarre per la lotta salvezza, arriva il primo verdetto ufficiale che vede Verona retrocedere in serie A2.

LBA, il recap del ventinovesimo turno

GEVI NAPOLI 98-87 CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO (Stewart 29 pt, Howard 20 pts, Cheatam 17 pts)

Successo di fondamentale importanza per la squadra campana che esce momentaneamente dalla zona retrocessione grazie ad una super prestazione di Elijah Stewart. Pesaro lotta per 40 minuti ma deve arrendersi e rischia di non ottenere un posto ai prossimi playoff

PALLACANESTRO TRIESTE 85-77 SCALIGERA VERONA (Bossi 16 pts, Terry 15 pts, Davis 21 pts)

Vittoria delicata per Trieste che, dopo un’ottima prova di squadra, avrà il destino nelle proprie mani nell’ultimo turno. Verona resta aggrappata con i denti alla partita ma, nonostante gli sforzi, la squadra di Ramagli, condannata anche dai risultati sugli altri campi, è la prima squadra retrocessa in serie A2.

NUTRIBULLET TREVISO 89-88 VIRTUS BOLOGNA (Banks 21 pts, Iroegbu 17 pts, Shengelia 21pts)

Vittoria in extremis di Treviso guidata da un super Adrian Banks che regala alla squadra di Nicola l’aritmetica salvezza. Virtus beffata nel finale dal doppio errore di Marco Belinelli, prima in lunetta e poi con il tiro allo scadere, nonostante l’ottima prova di Toko Shengelia (21 pts 8 reb). Virtus che perde quindi anche il primato in classifica ad una giornata dal termine. 

OPENJOBMETIS VARESE 95-81 GIVOVA SCAFATI (Ross 33 pts, Brown 24 pts, Logan 24 pts)

Partita senza storia a Masnago dove a prevalere sono i padroni di casa che ritrovano un super Colbey Ross in tripla doppia (33 pts, 10 reb, 13 ast) ed il solito super Markelle Brown. A Scafati non basta il solito super David Logan e dovrà aspettare l’ultimo turno per sapere la propria sorte in chiave salvezza. 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO 86-84 REYER VENEZIA (Atkins 16 pts, Spagnolo 14 pts, Parks 18 pts)

Si ferma la striscia di 5 successi consecutivi della Reyer che cade a Trento sotto i colpi di Atkins, perdendo inoltre il quarto posto in classifica a favore di Sassari. Trento conquista così il sesto posto in solitaria a quota 30 punti, al termine di una partita molto combattuta. 

GERMANI BRESCIA 75-69 HAPPY CASA BRINDISI (Caupain 21 pts, Della Valle 20 pts, Perkins 18 pts)

Vittoria che sa di playoff per la Germani Brescia che si impone su Brindisi grazie ai suoi esterni, raggiungendo al settimo posto a pari punti con la squadra pugliese. Decisivo sarà l’ultimo turno per determinare gli effettivi piazzamenti per entrambe le compagini in chiave playoff

BERTAM YACHTS TORTONA 75-77 OLIMPIA MILANO (Baron 21 pts, Napier 15 pts, Christon 24 pts)

Regna l’equilibrio tra Tortona e Milano ma a spuntarla sono gli uomini di Messina che ritrovano la vetta della classifica affidandosi al talento di Baron ed alla classe di Napier. Per Tortona non basta il solito super Christon, miglior realizzatore della partita, per tornare alla vittoria. 

DINAMO SASSARI 89-77 REGGIO EMILIA (Dowe 28 pts, Jones 16 pts, Olisevisius 17 pts)

Vittoria quasi mai in discussione per la Dinamo Sassari che conduce per tutta la gara e si porta al quarto posto in classifica trascinato da un super Chris Dowe. Complicata la situazione per Reggio Emilia che necessita la vittoria nell’ultimo turno con Trento, sperando in un passo falso sugli altri campi, per aggiudicarsi la salvezza. 

You may also like

Lascia un commento