Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Celtics-Sixers, la preview della serie: le due favorite a confronto

Celtics-Sixers, la preview della serie: le due favorite a confronto

di Riccardo Rivoli
celtics sixers playoffs NBA 2023 preview

Celtics contro Sixers. Si scontrano le due prime della classe, due squadre che hanno tutto da perdere e che quest’anno sono chiamate a fare un passo in piĂą. Si scontrano due fuoriclasse, Jayson Tatum e Joel Embiid, in cerca della definitiva consacrazione. Speriamo di vedere una grande battaglia, una serie senza esclusione di colpi, al di lĂ  di chi avrĂ  la meglio.

Boston era la strafavorita nel primo turno con gli Atlanta Hawks e tutti pensavano che la serie venisse chiusa in 4 o massimo 5 partite. La squadra di Joe Mazzulla ha effettivamente dominato le prime due gare, dimostrando di essere a tratti una squadra immarcabile. Da lì hanno iniziato a giocare come se avessero già vinto e hanno concesso ben due gare agli Hawks, di cui una al TD Garden. La serie è comunque finita 4-2 per i Celtics, che si sono semplicemente dimostrati troppo forti per Young e compagni.

Le previsioni erano le stesse anche prima della serie tra Philadelphia e Brooklyn, ma in questo caso sono state rispettate. I 76ers hanno chiuso in 4 partite, senza mai dare l’idea di poter vacillare contro dei Nets troppo deboli per fronteggiare Embiid e compagni. L’unica nota negativa di questo primo turno per Phila è l’infortunio del camerunense, che ha saltato gara 4 a causa di una distorsione al legamento collaterale in gara 3.

Celtics-Sixers: i precedenti in stagione

Philadelphia 76ers-Boston Celtics 117-126

Philadelphia 76ers-Boston Celtics 99-106

Boston Celtics-Philadelphia 76ers 110-107

Boston Celtics-Philadelphia 76ers 101-103

 Celtics roster e depth chart

  • G. Williams, PF
  • J. Tatum, SF
  • M. Smart, G 
  • P. Pritchard, G
  • Al Horford, PF
  • J. Brown, G
  • R. Williams, C
  • M. Brogdon, G
  • D. White, G
  • D. Gallinari, SF (infortunato)
  • M. Muscala, C
  • L. Kornet, C
  • M. Kabengele, C
  • B. Griffin, PF
  • JD Davidson, G
  • J. Champagnie, SF

Depth Chart Celtics

  • G – Marcus Smart (M. Brogdon, P. Pritchard)
  • G – Derrick White (J. Brown, P. Pritchard)
  • F – Jaylen Brown (J. Tatum, S. Hauser)
  • F – Jayson Tatum (A. Horford, G. Wlliams)
  • C – Al Horford (R. Williams III, B. Griffin)

Philadelphia 76ers roster e depth chart

  • D. Dedmon, C
  • J. Embiid, C (infortunato, GTD)
  • J. Harden, G
  • M. Harrell, C
  • T. Harris, F
  • D. House Jr, F (infortunato)
  • L. King, F
  • F. Korkmaz, G
  • T. Maxey, G 
  • M. McClung, G
  • J. McDaniels, F
  • D. Melton, G
  • S. Milton, G
  • G. Niang, F
  • P. Reed, F
  • J. Springer, G
  • P. Tucker, F

Depth Chart Philadelphia 76ers

  • G – James Harden (Milton, Melton, McClung)
  • G – Tyrese Maxey (Korkmaz, House Jr)
  • F – Tobias Harris (McDaniels, Melton, House Jr, Korkmaz)
  • F – PJ Tucker (Niang, Harris)
  • C – Joel Embiid (Reed, Harrell, Dedmon)

Celtics-Sixers, le chiavi della serie

Partiamo dal presupposto che entrambe non hanno avuto un banco di prova credibile al primo turno, ma comunque le due serie ci possono dire qualcosa su come potrebbe essere questa semifinale di Conference che si preannuncia elettrizzante. Quali saranno le chiavi della serie? Quali fattori porteranno al trionfo di una o dell’altra squadra?

Intanto bisognerĂ  vedere quando e soprattutto come tornerĂ  Joel Embiid. Il camerunense probabilmente non prenderĂ  parte a gara 1, ma se anche dovesse farcela, bisognerebbe vedere in che condizioni. Il numero 21 non è mai riuscito a terminare una edizione dei playoffs integro e ormai quella degli infortuni sembra una maledizione, che lo colpisce sempre nei momenti piĂą importanti della stagione. L’assenza di Embiid sarebbe come una condanna a morte per Phila, che è assolutamente Embiiddipendente.

I Nets al primo turno hanno sistematicamente raddoppiato Joel a ogni tocco di palla. In questo modo si creava un 4vs3 lontano dalla palla favorevole ai Sixers, che sono pieni di tiratori da 3 punti: Harden, Maxey, Harris, Melton, Tucker, Niang sono tutti pericolosi dall’arco e hanno contribuito a tirare col 40.6% da oltre l’arco nella serie. I primi tre dell’elenco sono le migliori alternative offensive a Embiid e sembra che ognuno di loro abbia trovato il proprio posto in squadra. In particolare Maxey ha fatto un eccezionale primo turno: il suo grandioso 50% da 3 punti, oltre a fruttargli tanti punti (21.8 di media), gli sta aprendo delle autostrade per le sue velocissime penetrazioni.

Harden sta dimostrando la sua infinita intelligenza cestistica e la sua capacitĂ  di adattarsi alle esigenze della squadra: a Phila serviva un Barba in versione point guard e sta dirigendo l’attacco in maniera sublime, girando persino a 8.8 assist di media in questa post-season, ma non si tira indietro quando serve la sua versione di Houston, martellando i difensori col suo immarcabile step-back. Conosciamo però le difficoltĂ  che Harden ha sempre avuto in carriera ai playoffs, soprattutto nei momenti decisivi, in cui tante volte in carriera ha fatto scelte sbagliate e gestito male i possessi importanti. E’ vitale che il Barba sia un fattore in positivo in questi momenti per i 76ers.

Mentre a Phila sembra che tutti siano consapevoli del proprio ruolo nella squadra, non si può dire lo stesso di Boston. Non è ancora chiaro cosa Mazzulla abbia in mente per Grant Williams: mentre l’anno scorso il numero 12 sembrava imprescindibile nelle rotazioni dei Celtics, quest’anno ha giocato 2 delle 6 gare contro gli Hawks. Di conseguenza neanche il minutaggio riservato a Sam Hauser è ben chiaro: il 25enne undrafted ha giocato tutte le gare anche se in gara 6 ha giocato solo 4 minuti.

Il resto della squadra invece è perfettamente assemblato e ci sono momenti delle partite in cui i ragazzi di coach Mazzulla sembrano inarrestabili, soprattutto nella metà campo offensiva. Tutti, a parte Williams III, possono segnare da 3 punti e avere un centro che gioca tanto lontano da canestro come Al Horford, porta lontano dal pitturato i lunghi avversari, liberando così spazio per le penetrazioni. I Celtics hanno segnato 121.2 punti di media contro Atlanta e hanno tirato col 51.2% dal campo e il 40.6% da 3. Se dovessero continuare a essere così precisi al tiro, per i 76ers come per chiunque altro, sarà difficile fermarli.

Una chiave importantissima per l’attacco di Boston è e sarĂ  sempre il tiro di Jayson Tatum. Il numero 0 è senza dubbio la superstar della squadra, ma la sua continuitĂ  al tiro non è mai stata una certezza. In regular season Tatum ha tirato con circa il 30% dal palleggio da media o lunga distanza, percentuale pessima soprattutto perchĂ© questo tipo di tiro costituisce il 33% delle sue conclusioni. Nella serie contro Atlanta ha tirato abbastanza bene (45.3% FG e 35% 3PT), ma il suo 1/10 da oltre l’arco di gara 5 è costato ai suoi una sconfitta. In queste partite spesso è Jaylen Brown a prendersi il palcoscenico, ma servono entrambi al meglio per battere Phila. Brown ha giocato una serie strepitosa da 26.7 punti di media e il 54.1% dal campo.

SarĂ  curioso vedere come coach Mazzulla deciderĂ  di difendere su Joel Embiid. Nei precedenti stagionali tra le due squadre Willliams III, Williams e Horford si erano alternati in difesa sul centro dei Sixers e solo in pochi momenti avevano optato per il raddoppio. Nei 4 precedenti la media punti di Joel è stata però di 36.75 punti e tra queste c’è la famosa partita da 52 punti. Quindi ci si potrebbe aspettare qualcosa di diverso dalla difesa di Boston. 

Celtics-Sixers, dove vedere la serie e l’orario italiano delle partite

  • Gara 1 – Sixers-Celtics, martedì 2 maggio ore 1:30 italiane
  • Gara 2 – Sixers-Celtics, giovedì 4 maggio ore 2:00 italiane
  • Gara 3 – Celtics-Sixers, sabato 6 maggio ore 1:30 italiane
  • Gara 4 – Celtics-Sixers, domenica 7 maggio ore 21:30 italiane
  • Gara 5 – Sixers-Celtics, mercoledì 10 maggio (se necessaria)
  • Gara 6 – Celtics-Sixers, venerdì 12 maggio (se necessaria)
  • Gara 7 – Sixers-Celtics, domenica 14 maggio (se necessaria)

Le partite della serie saranno visibili su NBA League Pass o sul canale 209 di Sky. Sky Sport NBA trasmetterà molte delle gare di playoffs, solitamente in lingua originale in diretta e in replica con commento in italiano il giorno seguente. A seguire i playoffs NBA 2022 ci saranno i soliti Flavio Tranquillo e Davide Pessina, assieme a Alessandro Mamoli, Matteo Soragna, Marco Crespi e il resto della crew di Sky Sport. Le partite in replica verranno trasmesse sia sul 209 che su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, rispettivamente canale 201 e 204.

 

 

 

You may also like

Lascia un commento