fbpx
Home Lega Basket ADe'Longhi Treviso Virtus Bologna e Fortitudo: recap dei match

Virtus Bologna e Fortitudo: recap dei match

di Gabriele Ramponi

Virtus Bologna e Fortitudo Bologna stanno disputando un’ottima stagione e, l’ottava giornata del campionato italiano, ha visto la Virtus Bologna volare sempre più in alto in classifica, vincendo anche contro la De’ Longhi Treviso con il risultato di 84 a 79; dall’altra parte, la Fortitudo Bologna è caduta ancora una volta in trasferta, quest’oggi contro la Vanoli Cremona, con il punteggio di 80 a 73  per la compagine allenata dall’allenatore della nazionale italiana.

Virtus Bologna – De’Longhi Treviso

Il pronostico di Virtus Bologna e Fortitudo vedeva all’inizio del match entrambe le squadre bolognesi favorite, ma entrambe hanno dovuto sudare un po’ più del previsto, la Virtus per raggiungere l’ottava vittoria consecutiva in campionato, la Fortitudo per tentare di espugnare Cremona.

Tra le V nere spicca la prestazione di Frank Gaines, in una serata in cui le altre bocche da fuoco della Virtus non sono state particolarmente brillanti, si è trasformato nel “go to guy” della sua squadra e nel terzo quarto ha piazzato 3 triple che hanno aiutato la Virtus a rimettere la testa davanti a Treviso; alla fine del match saranno 20 i punti per la guardia ex Cantù. Vince Hunter e Julian Gamble hanno fornito la loro solita prestazione sia offensiva che difensiva, anche se sono stati messi un po’ in difficoltà da Isaac Fotu nella lotta a rimbalzo: il centro trevigiano ne ha catturati 12 e se Treviso è riuscita a restare nel match, gran parte del merito va attribuito proprio a lui.  Le palle perse della formazione veneta hanno rovinato però tutto ciò che di positivo avevano costruito, visto che 16 possessi consegnati nelle mani degli avversari sono veramente tanti e, visto il risultato finale, non si può non rimanere rammaricati per le occasioni sprecate.

In una serata in cui non ha inciso particolarmente, un campione come Milos Teodosic si vede anche dalla applicazione difensiva che mette in campo: infatti con gli avversari sotto di una sola lunghezza, ha recuperato due possessi fondamentali che hanno portato all’allungo decisivo per chiudere il match. Tra i giocatori di Treviso vanno sottolineate le prove di David Logan, ultimo a mollare tra i suoi segnando 16 punti con il 40% da tre punti e Amedeo Tessitori, dovuto uscire per 5 falli, ma spina nel fianco in mezzo al pitturato avversario.

Vanoli Cremona – Fortitudo Bologna

Virtus Bologna e Fortitudo: la prima vince con fatica, la seconda fatica ma non riesce a vincere. Continua infatti il periodo di digiuno per la Fortitudo Bologna, che dopo aver perso a Roma e in casa contro Brescia, oggi è caduta in quel di Cremona ed allunga la serie negativa a tre partite.

La squadra bolognese non sembra essere mai dentro al match e dopo un avvio sciagurato fa fatica a colmare lo svantaggio iniziale. Solita prova di Pietro Aradori, ormai il suo apporto offensivo sembra scontato, ma fornisce sempre un punto di riferimento per i suoi compagni, condendo la sua prova con 19 punti e 2 assist. Anche Henry Sims ha fornito una discreta prova offensiva da 18 punti, rovinata però dalle 5 palle perse del centro americano di coach Antimo Martino. Qualcosa in cabina di regia non ha funzionato, come dimostrano i soli 13 assist di squadra rispetto ai 17 di Cremona: la palla in attacco ha girato poco ed i bianco-blu bolognesi hanno preferito affidarsi alle iniziative individuali di Pietro Aradori e Kassius Robertson. Anche in questo caso le 14 palle perse hanno fatto la differenza: la Fortitudo Bologna ha sprecato numerosi possessi offensivi che avrebbero potuto aiutare la squadra bolognese a portare a casa due punti e interrompere la striscia negativa di sconfitte.

Tra le fila della Vanoli Cremona va segnalata la prestazione di Michele Ruzzier: l’ex di turno ha messo a referto 15 punti e 2 assist che hanno fatto molto male alla sua vecchia squadra. Ottimo esordio di Ethan Happ: arrivato in settima dall’Olympiacos, ha svolto pochi allenamenti con i compagni ma sono bastati per segnare 19 punti e prendere 7 rimbalzi per presentarsi nel migliore dei modi ai suoi nuovi tifosi del PalaRadi

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi