fbpx
Home Lega Basket AHappy Casa Brindisi Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi: preview del match

Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi: preview del match

di Gabriele Ramponi

La tredicesima giornata del campionato italiano di serie A metterà di fronte Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi, ovvero due squadre che non mancano assolutamente di talento. Entrambe le formazioni arrivano da una sconfitta in campionato, i bolognesi a Cremona e i pugliesi contro la Dinamo Sassari, ma in settimana hanno trovato tutte e due il successo europeo.

In casa Brindisi bisogna segnalare lo stop forzato di Kelvin Martin, il giocatore ex Virtus ha accusato un pesante infortunio muscolare e non prenderà parte all’incontro, tuttavia la società si è già tutelata riportando in italia Dominique Sutton, che esordirà la prossima settimana.

Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi: qui Virtus Bologna

La sconfitta di domenica a Cremona ha rappresentato la fine di un incredibile rullino di successi, che aveva portato la compagine bolognese a vincere 10 partite di fila. Gran parte del merito va riconosciuto a Milos Teodosic, la sua leadership e la sua incisività in campionato hanno portato la squadra in vetta alla classifica, superando le più rosee aspettative dei propri tifosi. Il play serbo prenderà parte all’incontro, dopo che la squalifica di una giornata rimediata domenica scorsa è stata commutata con una multa a carico del giocatore.

Ogni volta che Teodosic manca, Frank Gaines tira fuori sempre ottime prestazioni come quella mostrata contro la Vanoli Cremona dopo l’uscita forzata del compagno; a quanto pare la combo-guard ha bisogno dei suoi spazi e dei suoi tiri, che una figura ingombrate come quella di Milos Teodosic non gli concede.

Il coach dell V Nere ha già annunciato che domenica prossima potrebbe esserci un po’ di turnover con Marcos Delia, pronto a prendere il posto di Julian Gamble e formare così la coppia di lunghi insieme a Vince Hunter. Chi giocherà dei tre sa che si troverà di fronte ad un lungo atipico come John Brown e non sarà sicuramente semplice tenerlo sotto controllo.

Sempre più deludente Kyle Weems, che non riesce ad esprimersi sui livelli che aveva fatto intravedere ad inizio stagione e che lascia tifosi e allenatore rammaricati al pensiero dell’impatto offensivo che il suo talento potrebbe avere ma che non riesce ad esprimere.

La chiave della partita in casa Virtus è rappresentata dall’approccio al match: se la formazione bolognese scenderà sul parquet concentrata e attenta come al solito, potrebbe venire fuori una bellissima partita, se lascerà invece spazio alle transizioni offensive di Brindisi, potrebbero essere guai.

Qui Happy Casa Brindisi

Dopo la sconfitta subita in casa contro la Dinamo Sassari, l’imperativo in casa pugliese è rialzare la testa e tornare al successo. Il leader offensivo assoluto è sicuramente il capitano della squadra, Adrian Banks: l’MVP dello scorso campionato si trova in testa alla classifica dei punti segnati e l’asse Banks-Brown, che ormai funziona a meraviglia, rappresenta uno dei duo play-pivot più forti del campionato. Molto interessante sarà il faccia a faccia con Milos Teodosic, nel quale il play brindisino potrebbe sfruttare tutte le sue qualità atletiche e tecniche per colpirlo da tutte le zone del campo.

Altro fattore del match sarà John Brown: il lungo dalle straordinarie doti atletiche, è il dominatore assoluto sotto i tabelloni e potrà sfruttare tutta la sua versatilità sul perimetro di gioco per creare problemi alla coppia dei lunghi bianconera. Man forte al centro americano la darà Tyler Stone: l’ala grande già vista in Italia con la casacca di Cantù, ha dimostrato grande capacità a segnare con tiri piazzati e presenza nel pitturato per catturare i rimbalzi, senza escludere che tira anche dall’arco dei tre punti.

Possibili soluzioni offensive possono arrivare anche da oltre l’arco con Darius Thompson, indiscusso protagonista insieme ad Adrian Banks: la guardia infatti sta pian piano prendendo confidenza con il nostro campionato e con il passare delle giornate si sta dimostrando un tiratore sempre più affidabile.

La chiavi della partita in casa Brindisi sarà l’attacco, visto che la squadra pugliese ha le migliori armi da fuoco di tutto il campionato vista l’elevata percentuale di realizzazione al tiro dei giocatori in maglia brindisina (38.8% da 3 punti, prima della classe, e 51.7% da 2 punti, nona in classifica).

Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi: pronostico del match

L’incontro si preannuncia molto equilibrato: la partita infatti si potrebbe decidere negli ultimi possessi e non si può escludere un’ipotetico tempo supplementare. Tuttavia vediamo la squadra di casa leggermente favorita, grazie alla spinta del proprio pubblico, ma va tenuto d’occhio l’approccio alla partita della formazione bolognese.

Per le preview delle altre partite di Lega Basket Serie A clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi