Home Lega Basket A La Virtus Bologna è campione d’Italia! Servito il 4-0 all’Olimpia Milano

La Virtus Bologna è campione d’Italia! Servito il 4-0 all’Olimpia Milano

di Francesco Catalano
Virtus Bologna

Dopo una serie perfetta la Virtus Bologna può finalmente gioire ed alzare lo scudetto dopo aver giocato un’altra gara stratosferica ed aver battuto i favoriti alla vigilia dell’Olimpia Milano per la quarta volta consecutiva. I virtussini chiudono così dei playoffs perfetti; infatti, non sono mai riusciti a perdere in questa post-season: 3-0 contro Treviso, 3-0 contro Brindisi e 4-0 contro Milano.

Il punteggio finale di gara 4 recita 73 a 62.

Virtus Bologna-Olimpia Milano: analisi del match

Gara 4 è stata ancora una volta la perfetta esemplificazione di quella che è stata la serie fra le due squadre. Ed ancora una volta a fare da cornice al tutto c’era una Virtus Segafredo Arena caldissima (anche se non piena per ragioni legate alla pandemia) che ha spinto la propria squadra fino al traguardo finale.

Che dire della prestazione delle V nere? Non ci rimane che sottolineare quello che già avevamo detto in precedenza. Milos Teodosic è salito in cattedra ed ha spiegato pallacanestro come solo lui sa fare; Marco Belinelli ha deliziato il pubblico con le sue triple funamboliche e la sua qualità sopraffina; Markovic ha mostrato tutto il suo attaccamento alla maglia e tutta la sua “garra” nei momenti decisivi; Weems è stato letale e quasi impeccabile al tiro e Pajola ha fatto ancora una volta di più innamorare i tifosi con la sua rabbia difensiva che ha cancellato parecchi grandi giocatori della squadra avversaria. E attenzione perché il 21enne sta iniziando ad avere anche un tiro affidabile…

Ma la forza della Virtus è stata anche nella panchina: l’importante lavoro dei lunghi sotto canestro con Alibegovic che ha fatto vedere numerose cose buone, le prestazioni coraggiose di Abass e capitan Ricci e infine tutto quello che si può dire su coach Djordjevic. Perché alla fine questa vittoria è anche un suo capolavoro tattico che lo ha visto surclassare il rivale Ettore Messina – non esattamente l’ultimo arrivato.

Il coach serbo è stato poi anche il collante che ha tenuto insieme un gruppo che ha vinto anche in virtù della sua grande coesione e del suo essere squadra fino in fondo (cosa che ad inizio anno sembrava più che opinabile). Sulla difesa asfissiante delle V nere c’è ben impressa la mano del coach serbo che, come ormai sappiamo, ha saputo spesso dare anche la carica decisiva ai suoi perché chiudessero la gara nei momenti chiave dell’incontro.

Dall’altra parte, invece, ancora una volta c’è stata una Milano stanca, con facce vuote e senza idee (salvo alcuni solitari paladini). Ma questo non è e non deve essere lo spazio per fare il processo alla squadra meneghino: per quello ci sarà il momento giusto. Perché, senza dubbio, andrà fatto.

Ora è, invece, il momento di fare solo i complimenti alla Virtus Bologna per il grande traguardo raggiunto e per la grande pallacanestro che ci ha offerto in questi playoffs. Chapeau!

I tabellini

Parziali singoli: 19-24; 22-19; 14-8; 18-11

Parziali progressivi: 19-24; 41-43; 55-51; 73-62

Virtus Bologna: K. Weems 14, A. Abass 2, A. Alibegovic 6, M. Belinelli 15, S. Markovic 7, A. Pajola 8, S. Nikolic n.e, J. Gamble 0, J. Adams n.e, G. Ricci 5, V. Hunter 6, M. Teodosic 10. Coach: Sasha Djordjevic

Olimpia Milano: K. Punter 11, Z. LeDay 2, V. Micov 0, R. Moraschini n.e, S. Rodriguez 8, P. Biligha 0, A. Cinciarini 5, S. Shields 16, J. Brooks 0, L. Datome 10, K. Hines 10, J. Wojciechowski n.e . Coach: Ettore Messina

You may also like

Lascia un commento