Home NBA, National Basketball AssociationNBA in Evidenza NBA: Suns troppo forti anche in gara 3, Nuggets KO. Booker: “Ora chiudiamo la serie”

NBA: Suns troppo forti anche in gara 3, Nuggets KO. Booker: “Ora chiudiamo la serie”

di Michele Gibin
devin booker suns

I Phoenix Suns regolano per 116-102 i Denver Nuggets anche in gara 3 e si portano in vantaggio per 3-0 nella serie di semifinale di conference, prenotando già così il biglietto per le finali.

I Nuggets non riescono a far valere il fattore campo e nonostante la tripla doppia da 32 punti, 20 rimbalzi e 10 assist dell’MVP Nikola Jokic cedono nettamente. Troppo forti e in salute i Suns, con Devin Booker, Chris Paul e il solito grande Deandre Ayton versione playoffs 2021.

CP3 & Book chiudono con 55 punti totali, Paul dimostra anche in gara 3 di aver ormai superato il problema fisico alla spalla destra accusato nella serie contro i Lakers e segna 27 punti con 8 assist. Come in gara 1 e gara 2, il backcourt dei Nuggets con Campazzo e Rivers non riesce a opporre alcuna resistenza. Meglio fanno Will Barton, il cui infortunio di aprile è un altro dei rimpianti di Denver, e Monte Morris che si scrolla di dosso le difficoltà di inizio serie e chiude con 21 punti e 5 assist dalla panchina.

La vittoria dei Suns non è mai in discussione. Pronti via ed è già 31-21 nel primo quarto, prima che Jokic e una fiammata di Campazzo riportino Denver sotto di 6 lunghezze (55-49 Phoenix) a metà secondo periodo. A ricacciare indietro i padroni di casa ci pensa Devin Booker, per lui 28 punti finali con 6 rimbalzi e 4 assist.

Per Denver fa tanta fatica il quintetto base, già criticato dopo gara 2 da coach Michael Malone. Aaron Gordon chiude con 2 su 10 al tiro e soli 4 punti, nel secondo tempo Malone preferisce Morris e Barton a Facundo Campazzo e Austin Rivers. Michael Porter Jr tenta di stringere i denti ma i problemi fisici alla schiena si fanno sentire, per lui 15 punti finali.

La partita si chiude definitivamente nel terzo quarto con un parziale da 14-2 di Phoenix che va sul 92-76 a fine periodo.

Una vittoria gratificante, sapevamo che sarebbe stata una serata particolare per loro con la premiazione di Jokic MVP. Noi avevamo parlato di come resistere ai loro parziali, è stata una bella vittoria” dice Chris Paul. Ayton, ennesima doppia doppia dei suoi playoffs con 10 punti e 15 rimbalzi, esalta la capacità di giocare di squadra dei suoi: “Grande arena e ambiente, rumoroso. Noi siamo rimasti coesi e concentrati anche in difesa“.

Chiaramente c’era grande rispetto per il momento dedicato a Jokic, ma la nostra mentalità è stata: siamo qui per fare la nostra partita e vincere“, dice coach Monty Williams.

Ora i Phoenix Suns avranno la possibilità di vincere la serie in 4 partite a Denver, Devin Booker si aspetta però la reazione dei Nuggets: “Abbiamo già giocato un closeout game in questi playoffs, sappiamo che loro non si arrenderanno, hanno l’MVP e un grande allenatore come Michael Malone, e tanti buoni giocatori. E nessuno di loro vorrà andare a casa ma noi siamo preparati a tutto“.

Com’è noto, nella storia dei playoffs NBA nessuna squadra ha mai rimontato e vinto una serie partendo da uno svantaggio di 0-3.

In gara 3 i Suns hanno limitato Denver al 41% al tiro, lo stesso Jokic ha chiuso con 13 su 29 dal campo e 5 su 9 ai tiri liberi, una prova inusuale per un tiratore da 90% ai playoffs come lui. Nella serie contro Phoenix Jokic sta tirando i liberi con il 73.3% e al contrario della serie di primo turno contro Portland, Deandre Ayton sta avendo buon gioco nel contrastarlo senza commettere falli, una delle chiavi del 3-0 Suns fino a questo momento.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da NBA Passion (@nbapassion_com)

You may also like

Lascia un commento