fbpx
Home Mondiali Basket 2019 Ranking FIBA: gli USA restano primi, sale l’Australia, tiene l’Italia

Ranking FIBA: gli USA restano primi, sale l’Australia, tiene l’Italia

di Lorenzo Brancati

Archiviati i Mondiali 2019, la vittoria della Spagna e la delusione di Team USA, è il momento di aggiornare il Ranking FIBA. La classifica stilata dalla Federazione Internazionale riflette l’andamento delle gare internazionali degli ultimi 8 anni, a ciascuna delle quali assegna un punteggio: i Rating Points.

Forti delle diverse medaglie d’oro ottenute in questo lasso di tempo, gli Stati Uniti hanno confermato il loro primo posto. Ad accompagnarli sul podio la Spagna campione del mondo e l’Australia, salita di ben otto posizioni. Anche l’Argentina scala la graduatoria e si attesta al quarto posto, a discapito della Francia, che, scesa al quinto, ne perde due.

Stesso destino per Serbia e Lituania, che scendono rispettivamente al sesto e all’ottavo posto. Tra di loro si piazza la Grecia, che guadagna una posizione e si assicura la settima posizione. Chiudono la Top 10 la Russia e la sorprendente Repubblica Ceca, che si trova quattordici posizioni più in alto rispetto a prima della manifestazione iridata.

Ranking FIBA: tiene l’Italia, mentre Slovenia e Croazia calano a picco

Appena fuori dalle prime dieci del mondo troviamo il Brasile e l’Italia, entrambe in positivo di una posizione. Al tredicesimo posto, invece, si piazza un’altra sorpresa: la Polonia, che scala ben dodici gradini della classifica.

Alla quattordicesima e alla sedicesima posizione siedono le due grandi escluse dai Mondiali: Croazia e Slovenia. I primi perdono cinque posizioni nel Ranking, mentre i campioni d’Europa in carica sono vittime di uno scivolone di ben nove slot. Tra di loro si attesta la Turchia, al quindicesimo posto. Chiudono la Top 20 Porto Rico, Germania, Repubblica Dominicana e Venezuela.

Da notare la scalata di Nigeria e Nuova Zelanda, ora alle posizioni 23 e 24, e il crollo di Lettonia e Ucraina, scese alla 28 e alla 29.

Verso Tokyo 2020, ecco i Pre Olimpici

L’importanza del Ranking FIBA si rifletterà, nell’immediato, anche e soprattutto sui prossimi Tornei Pre Olimpici. Infatti, oltre a Spagna, Argentina, Francia, Australia, USA, Nigeria ed Iran già qualificate tramite le prestazioni ai Mondiali e al Giappone paese ospitante, ci sono ancora quattro posti vacanti per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Questi saranno assegnati tramite i sopracitati Pre Olimpici, ai quali prenderanno parte 16 squadre che ne hanno guadagnato il diritto tramite i Mondiali, e 8 grazie al loro Ranking. A rientrare nella selezione saranno 2 nazionali per continente: Slovenia e Croazia, Messico e Uruguay, Angola e Senegal, Cina e Corea del Sud.

Queste 24 partecipanti saranno divise in 4 gironi da 6, dei quali solo le prime classificate avranno accesso a Tokyo 2020. Sarà una battaglia durissima, e il sorteggio dei raggruppamenti potrà già dire tanto riguardo i favoriti a staccare il tanto agognato pass olimpico.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi