Home Mondiali Basket 2019

Mondiali Basket 2019

Mondiali Basket 2019 tutto quello che c’è da sapere sulla competizione delle nazionali di basket che si disputerà dopo l’estate in Cina. 31 squadre pronte a giocarsi il titolo di campione del Mondo. Gli Stati Uniti davanti a tutti.

Mondiali 2019 basket il calendario

31 agosto si parte con la prima gara e si chiude il 15 settembre con la finalissima. Chi diventerà campione del mondo? L’Italia è pronta a fare le cose per bene, ma dovrà vedersela subito con la Serbia nel girone, un osso duro, senza girarci molto attorno, forse la seconda favorita dietro proprio agli Stati Uniti. E la Spagna? Ha subito sicuramente un ridimensionamento ma resta una squadra di livello assoluto. L’Italia sarà la mina vagante per la vittoria finale? Sognare e sperare è lecito, anzi un nostro dovere.

Nicolò Melli, 28 anni. Dopo Reggio Emilia, Pesaro, Milano, Bamberg e Fenerbahce, la Louisiana sarà la sua nuova casa

Le condizioni degli azzurri verso il Mondiale in Cina

Mina vagante si, a patto che i giocatori siano tutti al top: questo non è possibile al momento visto l’infortunio di Melli, che, fresco di volo direzione NBA, dovrà ricevere l’ok dai New Orleans Pelicans e dallo staff azzurro, ipotesi piuttosto remota al momento da immaginare.

Altro da segnalare? Al momento no, il roster verrà scremato a ridosso dell’evento, pochi giorni prima per capire chi saranno i giocatori che saranno impegnati in questa fantastica avventura.

https://www.youtube.com/watch?v=zqG2Fwj7xTU&t=3s

Chi giocherà con gli Stati Uniti nel Mondiale cinese?

Tanti giocatori si sono tirati indietro: Harden, LeBron, Durant (infortunato come Klay Thompson), Steph Curry, Dame Lillard, Westbrook, CJ McCollum, Anthony Davis, per citarne solo alcuni tra i più noti, come Paul George, Kawhi Leonard. Ne restano di talenti, indubbiamente, ma il team USA rispetto a qualche anno fa, arriverà al mondiale con tanti dubbi e tanti giocatori interessanti e soprattutto (probabilmente ad oggi) giovani, sui quali sviluppare un piano di gioco. Ci saranno i talenti dei Celtics, è lecito immaginare ad oggi, con loro altri giocatori ancora da identificare.

Il motivo di tale bandiera bianca verso la Nazionale da parte delle stelle americane? Il fatto che in molti non vogliano giocare troppi minuti a ridosso della stagione, saltando parte della preparazione fisica. Il focus numero uno è il campionato NBA e quindi a seguire le Olimpiadi, del discorso Mondiali interessa poco ai giocatori a stelle e strisce.

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi