fbpx
Home Mondiali Basket 2019 Rubio, MVP dei Mondiali: “Pechino è un posto speciale, mia madre è sempre con me”

Rubio, MVP dei Mondiali: “Pechino è un posto speciale, mia madre è sempre con me”

di Lorenzo Brancati

La Spagna di Ricky Rubio e compagni si è laureata campione dei Mondiali di basket 2019. Le furie rosse hanno superato in finale l’Argentina di Luis Scola per 75-95. Al termine dell’incontro decisivo, la FIBA ha anche annunciato e consegnato ai giocatori interessati i premi individuali.

Innanzitutto è stato nominato il miglior quintetto del torneo, definito “All-star 5”, del quale fanno parte: Bogdan Bogdanovic, Evan Fournier, Ricky Rubio, Marc Gasol e Luis Scola. Saliti sul podio con umori ovviamente contrastanti, i giocatori hanno ritirato il premio e posato per le foto di rito.

In seguito, è stato annunciato il miglior giocatore dei Mondiali, il “TISSOT MVP of the FIBA Basketball World Cup 2019”, e a vincerlo è stato proprio Rubio.

Al momento della premiazione, il neo-giocatore dei Phoenix Suns ha speso parole sentite e toccanti. Ben 11 anni fa, infatti, un allora 17enne Rubio prese parte alla finale delle Olimpiadi del 2008, che la sua Spagna perse contro Team USA. Oggi la stessa città significa invece medaglia d’oro:

“Volevo godermi il momento e ricordarmelo, perché si tratta di qualcosa che porterò con me per tutta la vita. Questo torneo è speciale. Questo posto è speciale, lo sarà per sempre. Tutto è iniziato qui, ma non finisce qui. Questo posto ha in sé un capitolo importantissimo della mia vita.”

Lo spagnolo ha poi proseguito raccontando commosso dell’importanza che ha per lui il ricordo della madre. Madre che Rubio ha perso tre anni fa:

“C’è qualcuno che mi segue ovunque vada. Ho perso mia madre tre anni fa. So che è sempre con me, spingendomi ogni giorno a dare il meglio di me. So che nessuno al mondo mi ama come lei, e che mi continua a guidare ogni giorno. (…) Anche se non è presente fisicamente, la percepisco. Sono molto orgoglioso della madre che ho avuto, e continuo ad andare avanti per lei.”

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi