fbpx
Home Mondiali Basket 2019 Coach Scariolo parla della sua Spagna dopo il trionfo: “Gruppo fantastico, non hanno mai mollato”

Coach Scariolo parla della sua Spagna dopo il trionfo: “Gruppo fantastico, non hanno mai mollato”

di Francesco Catalano

Uno degli artefici principali della vittoria della Spagna ai Mondiali è senza dubbio coach Sergio Scariolo. L’allenatore bresciano, dopo aver vinto il titolo NBA lo scorso giugno con i Toronto Raptors come vice al fianco di Nick Nurse, ha aggiunto al suo palmares anche la FIBA World Cup. La squadra iberica non partiva come favorita, anzi era considerata nettamente inferiore rispetto per esempio alle più blasonate USA e Serbia. Tuttavia i giocatori di qualità e volenterosi non mancavano e Scariolo è riuscito a creare quella miscela infallibile per la vittoria finale. Un grande spirito di squadra, coesione del gruppo e sinergia pressoché totale tra i vari elementi. Non a caso, dopo la difficile vittoria dopo due overtime ai danni dell’Australia in semifinale, nella finalissima le furie rosse hanno dominato il campo.

Scariolo non nasconde la soddisfazione e la gratitudine verso i suoi atleti dopo la vittoria di ieri:

Ringrazio i miei giocatori. Sono stati grandiosi dal primo giorno. Avevo buone sensazioni prima di questo match. Li ho visti concentrati e rispettosi dell’avversario e questo avversario meritava ogni rispetto. Sono combattenti feroci, ottimi giocatori, hanno un grande staff, hanno fatto un grande torneo come noi. I miei ringraziamenti devono andare ai miei assistenti, al mio staff medico, al mio team – i Toronto Raptors – che mi hanno permesso di essere qui e di continuare ad allenare questa squadra incredibile. Così come la Federazione che mi ha permesso di andare in NBA”.

Ogni partita e ogni vittoria nel percorso fatto dalla Spagna in questo Mondiale è stato il segnale di un percorso di crescita e progressivo miglioramento.

Posso solo essere fiero di cosa hanno fatto questi ragazzi. Non eravamo i più forti né i più talentuosi secondo le quote quando è iniziata la competizione ma abbiamo lavorato duro. Hanno lavorato molto, si sono preparati, hanno continuato a combattere nei momenti difficili. Ci sono stati dei momenti veramente impegnativi durante alcune partite e non hanno perso la fiducia in loro stessi. E alla fine il gioco del basket li ha premiati con questo grande riconoscimento che meritano interamente.

Infine dopo queste parole di gratitudine verso i suoi atleti e il suo gruppo in toto, Scariolo ha volute spendere anche qualche parola riguardo il team USA. Infatti quest’ultimo, a causa del pessimo settimo posto, negli ultimi giorni è stato bersagliato da critiche e attacchi.

“Ho un grandissimo rispetto per quello che il team USA rappresenta. Ora le persone si stanno divertendo e stanno mancando di rispetto ma non sono d’accordo del tutto. Voglio dire, dobbiamo essere grati al basket americano, alla NBA, a tutte quelle persone che stanno conducendo il basket ad alti livelli in tutto il mondo. Ora, in questa competizione, non hanno raggiunto probabilmente quello che si aspettavano ma mostriamo il nostro rispetto. Posso solo dire che è un onore essere sopra di loro nel ranking finale ma mi aspetto di vederli ancora più forti il prossimo anno”.

Ancora una volta coach Scariolo ha dimostrato di essere una grande persona prima di un grande allenatore.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi