Home NBA, National Basketball Association Anthony Davis, un mese da MVP: “Dobbiamo difendere con tanta intensità”

Anthony Davis, un mese da MVP: “Dobbiamo difendere con tanta intensità”

di Andrea Notari
Boston-Anthony Davis

Anthony Davis come Moses Malone. E’ questo il responso dopo un febbraio 2018 giocato in maniera magistrale dal lungo dei New Orleans Pelicans. Grazie alla doppia-doppia da 26 punti e 15 rimbalzi della notte contro i San Antonio Spurs, The Brow è stato il primo giocatore a far registrare almeno 35 + 10 di media in un mese nelle ultime 40 stagioni dell’NBA (con almeno 10 partite giocate, ndr).

Anthony Davis-febbraio: cifre da capogiro

Con l’infortunio occorso a Cousins, Davis ha dovuto sobbarcarsi tutto il peso offensivo (o quasi) dei Pelicans, chiudendo il secondo mese del 2018 con 35,9 punti a partita, tirando con il 50,9% dal campo. Discreta anche la percentuale da dietro l’arco (34,2%). A tutto questo vanno aggiunti, ovviamente, i 12,8 rimbalzi e le 2,6 palle rubate. Davvero niente male.

A tutto questo va aggiunto che, grazie alla vittoria contro gli Spurs di mercoledì, la franchigia di New Orleans è riuscita a salire al 5° posto della Western Conference (agganciando Portland), ad una partita di distanza proprio dalla squadra allenata da coach Popovich.

A questo punto bisognerebbe forse riflettere ancora sulle parole che Davis rilasciò dopo l’infortunio di Cousins sulle possibilità di lottare per il titolo senza quell’inconveniente che ha, almeno allora, ridimensionato le prospettive della franchigia. Intanto, però, godiamoci lo spettacolo offerto dal 23.

Anthony Davis: le sue parole post Spurs

“Dobbiamo difendere con tanta intensità” così ha esordito AD che ha anche commentato il match contro gli Spurs. “Ci stavano superando nei primi quarti. Siamo stati poco precisi. Tanti tiri sbagliati, palle perse.”

 

 

 

 

 

You may also like

Lascia un commento