Home Aneddoti NBA Michael Stockton, figlio della leggenda John, riesce a fuggire dall’Ucraina

Michael Stockton, figlio della leggenda John, riesce a fuggire dall’Ucraina

di Mario Alberto Vasaturo

L’attenzione di tutto il mondo in questo momento è concentrata sui terribili avvenimenti che si stanno verificando nell’Est Europa a causa dell’attacco del presidente del Cremlino, Vladimir Putin. L’invasione russa in terra Ucraina ha coinvolto migliaia di persone che rischiano la vita e che cercano in tutti i modi di fuggire. Tra queste anche molti sportivi, ne è un esempio Michael Stockton, figlio del miglior assist-man della storia della NBA, John Stockton, Hall of Famer dal 2009. 

Michael Stockton è però riuscito a sfuggire all’invasione russa giovedì mattina, quando è tornato negli Stati Uniti. Stockton è infatti alla prima stagione da giocatore dei Budivelnyk Kyiv, squadra del campionato ucraino. La notizia è stata riportata da Jeff Zillgitt di USA Today.

Michael Stockton è uno dei tanti cestisti e cestiste militanti in paesi dell’Est Europa

Michael Stockton, come detto, milita nel campionato ucraino da un anno con 10.1 punti e 6.3 assist di media a partita ed è solo uno dei tanti casi in cui un giocatore americano, non trovando fortuna in America, va a giocare in paesi dell’Est Europa. Al riguardo il giornalista sportivo americano, Keith Smith, ha twittato: “Circa 40 giocatori nati in America hanno giocato in Ucraina quest’anno…”

Stesso discorso vale per molte atlete della WNBA che durante la off-season sono impegnate con squadre di questa zona dell’Europa. Infatti proprio un portavoce della WNBA ha riportato che “che le giocatrici militanti in Ucraina hanno già lasciato il paese” e che “la lega è in contatto con quelle che giocano in Russia”.  

You may also like

Lascia un commento