Willie Cauley-Stein vicino alla firma con i Golden State Warriors
143135
post-template-default,single,single-post,postid-143135,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Willie Cauley-Stein vicino alla firma con i Golden State Warriors

Cauley-Stein firma Warriors

Willie Cauley-Stein vicino alla firma con i Golden State Warriors

Non c’è ancora nulla di ufficiale, ma il centro ex Sacramento Kings Willie Cauley-Stein sembra molto vicino alla firma con i Golden State Warriors, come riportato da Zach Lowe di ESPN. La franchigia della Baia ha offerto al giocatore un anno di contratto a poco più del minimo salariale.

Cauley-Stein firma con gli Warriors, dopo quattro anni ai Kings

L’agente del giocatore, Roger Montgomery, il 22 giugno aveva dichiarato alla franchigia californiana che avrebbe preferito che i Kings non avessero usato la qualifying option sul suo cliente, così da renderlo un free agent senza restrizioni.

Il giocatore aveva espresso nei giorni scorsi il desiderio di giocare altrove. La franchigia di Sacramento aveva comunque esteso la qualifying offer, ma la aveva ritirata poco dopo per mettere sotto contratto la point guard ex Indiana Pacers Cory Joseph.

Willie vuole diventare free agent per poter firmare con una squadra che gli dia gli spazi che richiede, come non hanno fatto i Kingsha dichiarato Montgomery qualche settimana fa. “Siamo comunque molto, molto grati per l’opportunità che gli è stata data dal front office, ma pensiamo che non sia adatta per lui e che le cose non miglioreranno in futuro. È dunque arrivato il momento di ricominciare da capo, abbiamo bisogno di un nuovo inizio e forse anche dei Kings necessitano di questo“.

Nuovo inizio per l’ex Kentucky, questa è la grande occasione

Cauley-Stein sta per iniziare la sua quinta stagione NBA. Le precedenti quattro le ha giocate tutte con la canotta dei Kings, realizzando una media di 10.1 punti, 6.4 rimbalzi, 0.8 stoppate e 0.9 palle recuperate per partita. Il nativo del Kansas è un centro molto atletico e che sembrava essersi bene integrato nel gioco di coach Dave Joerger (allora coach della franchigia).

La concorrenza nel folto reparto lunghi dei Kings ha limitato il minutaggio per l’ex Kentucky. Il problema è arrivato all’apice con l’arrivo nello scorso draft di Marvin Bagley: con il suo inserimento nel roster sono calati sensibilmente i minuti di Cauley-Stein.

A ormai 25 anni, l’ex Wildcats è pronto a iniziare una nuova avventura con la maglia dei Golden State Warriors. Questa potrebbe essere dunque l’occasione della vita per il classe ’93, l’opportunità di sbocciare definitivamente.

Giovanni Oriolo
oriolo78@gmail.com

Sono un ragazzo di 18 anni, vivo a Roma, ma sono nato a Biella. Infatti tifo Eurotrend Biella e Chicago Bulls

No Comments

Post A Comment