fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDallas Mavericks Windhorst: “Dallas Mavericks in prima linea per Giannis Antetokounmpo”

Windhorst: “Dallas Mavericks in prima linea per Giannis Antetokounmpo”

di Gabriele Bozzetti

A quasi 500 km da Dallas a Houston, in Texas, vi è lo Space center della NASA, e i Mavericks hanno deciso di  puntare proprio alle stelle.

Secondo Brian Windhorst di ESPN la franchigia texana è in prima linea nella corsa al back-to-back MVP Giannis Antetokounmpo. “Vogliono mantenere spazio salariale per il 2021, quando inseguiranno Giannis”, ha detto Windhorst dei Mavs. “Devono preoccuparsi di Tim Hardaway perché ha un’opzione giocatore da 19 milioni, ma non mi aspetto che aggiungano nessun importante free agent. Aspetteranno.”

Antetokounmpo sarà probabilmente un protagonista della free agency del 2021, con lui molti alti nomi caldissimi tra cui Kawhi Leonard, Paul George e Rudy Gobert. Da considerare però che le speranze di aggiudicarsi la superstar dei Bucks potrebbe sgretolarsi se Giannis deciderà di firmare un contratto supermax da quasi 250 milioni di dollari in 5 anni, cifra che possono permettersi di offrire solo a Milwaukee.

La corsa all’MVP

Proprio come la corsa allo spazio che ha caratterizzato gli anni 60-70, non sarà facile vincere. Come sottolineato da  Windhorst, i Dallas Mavericks non sono gli unici che potrebbero far gola a Giannis Antetokounmpo, in questi giorni si è parlato molto dei Miami Heat, ma faranno di tutto per avere in squadra the Greak Freak.

Anche se come detto, bisognerà aspettare la decisione di Antetokounmpo in merito al suo futuro, i Mavs stanno già facendo i piani per le prossime stagioni.

La speranza che Giannis lasci Milwaukee potrebbe essere molto concreta. Come ha ribadito più volte, per lui la cosa più importante non sono i premi individuali ma il famigerato anello.

Quest’anno i Milwaukee Bucks sono stati strapazzati dai Miami Heat di Butler & Company, perdendo malamente 4-1 e uscendo solo alle semifinali di conference. Questa post-season ha evidenziato la mancanza di un roster adeguato a Giannis, tanto che il loro gioco è sembrato rigido, non funzionale e senza un vera anima di squadra.

Se i Milwaukee Bucks non dovessero vincere il titolo nella prossima stagione, allora ci sarebbe la possibilità di perdere il loro diamante senza ricavarci niente durante la free agency.

Come possono i Dallas Mavs arrivare a Giannis Antetokounmpo?

L’unica soluzione per permettersi una superstar come Giannis è cercare di tenere libero più possibile lo spazio salariale non caricandosi di contratti di alto livello durante questa offseason. La situazione finanziaria di Dallas sembra quindi essere ottimale.

Dallas dovrebbe avere abbastanza margine di manovra per offrire ad Antetokounmpo un accordo al massimo e può liberare più spazio spostando alcuni contratti come quelli di Tim Hardaway Jr che sarà free agent nel 2021 e Courtney Lee in scadenza di contratto. Con questi due tagli si libererebbero più di 30 milioni di dollari da poter investire.

Un futuro stellare in quel di Dallas

Se nella prossima stagione probabilmente assisteremo a dei Dallas Mavs simili a quelli della stagione passata, è probabile che dopo la free agency 2021 il futuro dei Mavs potrebbe essere molto diverso.

I Mavericks sono già una franchigia con un futuro brillante, questo futuro porta il nome di Luka Doncic.

Lo sloveno rappresenta infatti uno dei pezzi più pregiati della lega, a soli 21 anni sta già distruggendo record su record. il suo gioco lascia senza fiato, le sue doti e la sua maturità in campo lo rendono uno dei giocatori più forti e pericolosi della NBA.

Vedere Giannis insieme a Doncic nella stessa squadra porterebbe portare i Mavs a essere una vera e sicura contender per i prossimi anni.

Da aggiungere a questi anche l’incognita Kristaps Porzingis. Il lettone ha talento e quando ha giocato a sempre aiutato la squadra, il problema sta nella sua fragilità e predisposizione agli infortuni. L’unicorno è stato fuori a lungo ai tempi di New York finendo per essere scambiato a Dallas. Ora ha appena subito un’operazione  al ginocchio e quindi si dovrà aspettare il suo ritorno per poter capire se si potrà puntare anche su di lui.

Vogliono avere una terza stella”, ha detto Windhorst. “Porzingis deve dimostrare di poter essere sano per essere la terza stella.”

Ciò che è certo è che per vincere un titolo non è possibile puntare solo su un giocatore, in una lega formata da tante franchigie con coppie di superstar, i Mavs hanno bisogno di avere qualcosa in più di solo Doncic.

Per i Mavericks l’obiettivo è chiaro, diventare una contender e vincere, e come si dice in questi casi: “punta alla luna, se la manchi sarai comunque tra le stelle”.

Potrebbe interessarti anche

1 Commenta

Stefano 15 Ottobre 2020 - 0:21

Giannis ai Dallas sarebbe un sogno. Sarebbe un colpo anche mediaticamente. Poi con la speranza che Porzingis possa finalmente risolvere i suoi malanni andrebbero a formare un trio destinato a far sognare i tifosi. E la western Conference avrebbe una star in più per dare vita a incontri di fuoco. Rimane per me molto difficile, alla fine penso rimarrà ai Bucks. Ma come diceva il mister Carlo Mazzone: “magari?” No “Magara!!”

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi