fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative New York Knicks, Leon Rose: “Il nuovo l’allenatore entro fine luglio”

New York Knicks, Leon Rose: “Il nuovo l’allenatore entro fine luglio”

di Federico Ferri

Il presidente dei New York Knicks, Leon Rose, ha dichiarato a Mike Breen di MSG Network, di voler trovare il nuovo allenatore entro la fine di luglio tramite una serie di interviste.

Questi colloqui saranno divisi in due parti, la prima servirà per “rompere il ghiaccio” con i candidati, la seconda sarà l’intervista vera e propria. “Stiamo valutando molte persone con diverse idee e filosofie. E, personalmente, credo che questo sia molto educativo“, ha detto Rose a Breen.

La squadra di New York non parteciperà alla ripresa della stagione a Orlando, terminando così la sua stagione al 12esimo posto della Eastern Conference, con un record di 21 vittorie e di 45 sconfitte. I giocatori dei Knicks sono stati guidati fino a dicembre da David Fizdale e, dopo il suo licenziamento, da coach Mike Miller. “Mike ha fatto un buon lavoro in una situazione difficile, e lo abbiamo apprezzato“, ha spiegato Rose. Parole di sostegno verso Miller, da parte del presidente, che ha anche rivelato che Mike è stato il primo candidato ad essere stato intervistato per il ruolo di futuro allenatore a tempo pieno.

Rose ha però rifiutato di fornire una lista dei candidati, ma tra i nomi citati nei giorni scorsi per la panchina dei Knicks vi sono Tom Thibodeau, Kenny Atkinson, Jason Kidd, Will Hardy e Ime Udoka tra gli altri.

Nuovo allenatore New York Knicks, Rose fa l’identikit

Vogliamo trovare il giusto leader che sappia sviluppare i nostri giovani talenti”, ha detto il presidente. I Knicks vorrebbero puntare molto su giocatori come R.J. Barrett, 14.3 punti e 5.0 rimbalzi di media a partita in stagione, e Mitchell Robinson, 9.7 punti e 7.0 rimbalzi per ogni presenza sul parquet, e sperano quindi di trovare il giusto condottiero capace di allenarli al meglio.

Vogliamo qualcuno che sappia essere collaborativo con il front office, e che sappia trasmettere la grinta giusta ai propri giocatori, portando i Knicks a diventare una franchigia vincente“, ha terminato poi Rose.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi