fbpx

Richaun Holmes vuole restare ai Sacramento Kings a vita

di Michele Gibin

Reduce dalla sua miglior stagione in carriera ed una delle poche note positive dell’annata dei Sacramento Kings, Richaun Holmes si vede a lungo ancora in California, ed è deciso a fare dei Kings la sua casa.

Holmes ha chiuso la sua stagione 2019\20 con le migliori media in carriera: 12.8 punti e 8.3 rimbalzi a partita, con il 65% al tiro, un affare d’oro per i Kings che nell’estate 2019 lo avevano messo sotto contatto per due anni e “soli” 10 milioni di dollari complessivi. A suon di prestazioni convincenti, l’ex giocatore di Suns e Sixers ha scalzato Harry Giles e Dewayne Dedmon dal posto di centro titolare, e formato una coppia affidabile sotto canestro con un’altra sorpresa: il serbo Nemanja Bjelica.

Amo Sacramento, la città, la comunità, i tifosi… tutti mi hanno fatto capire anche solo dopo poche settimane che non c’è per me un altro posto dove vorrei giocare“, così il 26enne Holmes “Vorrei restare qui per il resto della mia carriera, adoro giocare per questa squadra e per questi tifosi: amo fare parte di tutto questo“.

Richaun Holmes potrà far valere in sede di rinnovo contrattuale tutti i suoi miglioramenti, soprattutto se questi si confermeranno anche nella prossima stagione. La situazione salariale dei Sacramento Kings è però delicata, con il general manager Vlade Divac intenzionato a trattenere a (quasi) ogni costo la guardia serba Bogdan Bogdanovic, che sarà restricted free agent in estate e potrebbe attirare offerte importanti.

Entro ottobre, i Kings dovranno discutere del rinnovo contrattuale con la giovane star De’Aaron Fox, limitato a sole 45 partite quest’anno da alcuni infortuni ma giocatore fondamentale per il futuro dei Kings. Divac avrà lo spazio per confermare Bogdanovic e blindare Fox entro ottobre, ma i due rinnovi peseranno parecchio su un salary cap già gravato dai contratti di Buddy Hield (96 milioni di dollari in quattro anni) e Harrison Barnes (altri 60 milioni in tre anni). In estate diverranno free agent inoltre Alex Len e Harry Giles, mentre l’ultimo anno del triennale di Bjelica andrà confermato.

In uno scenario del genere, una richiesta troppo alta di Richaun Holmes potrebbe mettere in difficoltà Divac, ma le intenzioni del giocatore sorpresa dei Kings sembrano serie.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi