fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationMercato NBA, ultime notizie su scambi e trattative Kings, priorità a Bogdanovic: l’obiettivo è rifirmarlo nella free agency

Kings, priorità a Bogdanovic: l’obiettivo è rifirmarlo nella free agency

di Francesco Schinea

Mentre il mondo NBA continua a chiedersi se e quando la stagione riprenderà, i Sacramento Kings e Bogdan Bogdanovic pensano già alla prossima free agency.

Stando a quanto riportato da Jason Jones di The Athletic, la priorità della dirigenza dei Kings durante l’offseason sarà quella di rifirmare il giocatore serbo.

Bogdanovic è in scadenza di contratto, e ciò gli consentirà di divenire un restricted free agent. In quanto tale la sua franchigia avrà la possibilità di pareggiare ogni eventuale offerta che giungerà da parte delle altre squadre.

L’ex Fenerbahçe è indubbiamente tra gli europei più apprezzati oltreoceano. Negli scorsi mesi il suo nome era circolato a lungo nei rumors di mercato, in particolar modo a causa di un interessamento dei Los Angeles Lakers. In seguito è stato definitivamente tolto dal mercato, con la chiara intenzione di mantenerlo a lungo al centro del progetto dei Kings.

Sacramento Kings, quanto costerebbe rifirmare Bogdan Bogdanovic?

Prima della sospensione del campionato NBA Bogdanovic era riuscito a conquistare un posto da titolare nel quintetto dei Kings, a discapito di Buddy Hield. Fin qui il suo 2019/20 lo ha visto mettere a referto 14.5 punti di media tirando con il 36.1% da dietro l’arco dei tre punti.

Il suo rendimento si è rivelato pertanto indispensabile per Sacramento, ma Vlade Divac e soci saranno presumibilmente costretti a sacrificare qualcuno per rifirmarlo. Il monte ingaggi dei Kings deve, infatti, fare i conti con i rinnovi di Harrison Barnes (84 milioni in 4 anni) e Buddy Hield (96 milioni per i prossimi 4 anni). Offrire un nuovo contratto anche al ventisettenne limiterebbe notevolmente il margine di manovra per i prossimi anni.

Attualmente Bogdanovic percepisce più di 8 milioni di dollari, ma tale cifra è inevitabilmente destinata ad aumentare. La speranza per la franchigia californiana è che ciò riesca a contribuire a riportare gli uomini di coach Luke Walton ai playoffs dopo 14 anni.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi