Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDenver Nuggets Danilo Gallinari di nuovo ko, che succede ai muscoli del Gallo?

Danilo Gallinari di nuovo ko, che succede ai muscoli del Gallo?

di Giovanni Cardarello
Danilo Gallinari
Danilo Gallinari

Danilo Gallinari (foto Bleacher Report)

Non è stata una grande notte per Danilo Gallinari e Marco Belinelli gli unici due azzurri impegnati nell’ Nba 2016-2017. Dei due in campo soltanto il Beli che, con i suoi Charlotte Hornets, ha perso contro la sua ex squadra, i San Antonio Spurs di Ettore Messina.

Il vice di Popovich unico italiano a poter sorridere, anche se, da coach della Nazionale Italiana di Basket, avrà il pensiero rivolto alle condizioni di Danilo Gallinari che non è sceso in campo con i suoi Denver Nuggets per un problema muscolare.

Senza il “Gallo” Denver, nonostante i 23 punti di Jamal Murray, perde nettamente in casa degli Utah Jazz che si impongono 108-83 (22 punti per Hayward e Hill). Sino a qui la cronaca. Poi c’è l’apprensione che si è scatenata in seguito alle dichiarazioni rilasciate da Danilo Gallinari al Denver Post

Le parole di Danilo Gallinari

Non so cosa sia – dichiara il Gallo – Va peggiorando di giorno in giorno e stiamo provando a capire di cosa si tratti, non so se sia uno stiramento, una contusione, non lo sappiamo“. Danilo Gallinari è dolorante alla coscia già da quasi una settimana. “Fa male quando faccio stretching, quando provo a contrarre il muscolo, ha cominciato a darmi fastidio anche quando cammino. Sono sicuro che nella peggiore ipotesi si tratti di uno stiramento, lo scenario migliore è una contusione che però dovrebbe migliorare giocando e invece in questo caso va solo peggio“.

L’ala di Sant’Angelo Lodigiano spera di non dover ricorrere alla risonanza magnetica, “magari andrà meglio appena torneremo a Denver“, ma al momento è difficile fare una previsone realistica, si viaggia dai 10-15 giorni di stop in caso di stiramento a un tempo imprecisato in caso di danno muscolare grave.

E’ un peccato che Danilo Gallinari si blocchi proprio ora, è il secondo miglior realizzatore dei Denver Nuggets con 16.8 punti a partita, ed è inoltre quello che ha giocato di più, con una media di 36.2 minuti. “Non ricordo di aver giocato cosi’ tanto – conclude il Gallo – ma non è un problema per me, se è quello di cui c’è bisogno per la squadra, lo faccio ogni sera“.

You may also like

Lascia un commento