fbpx
Home Eastern Conference Teams NBA Prediction 2014-2015: Milwaukee Bucks

NBA Prediction 2014-2015: Milwaukee Bucks

di Marco Tarantino

Proiezione: 26-56

I Milwaukee Bucks ripartono nella stagione 2014-2015 con due volti nuovi arrivati nel Wisconsis: il primo è Jabari Parker, seconda scelta assoluta dell’ultimo draft, il secondo è l’ex head coach dei Brooklyn Nets, Jason Kidd. I Playoffs sono una utopia a breve termine, ma in una-due stagioni i “Cerbiatti” possono dire la loro in una Eastern Conference abbastanza equilibrata ad eccezione delle due prime donne Bulls e Cavaliers.

PI-NBA-Jabari-Parker-Bucks-Summer-League-071114-850x560L’ala piccola arrivata dal draft è un prodotto di Duke University: 19 anni per il ragazzo di Chicago che ha le tutte le carte in regola per diventare l’uomo su cui fondare le fortune della franchigia in breve tempo.  Nonostante sia stato paragonato più volte a Derrick Rose durante gli anni in cui ha giocato all’high school, Jabari Parker, sia per ruolo, sia per lo stile di gioco, ricorda agli scout due grandi giocatori come Carmelo Anthony e Paul Pierce. Più NBA Ready rispetto alla prima scelta di Cleveland (finita a Minnesota), i Milwaukee Bucks si aspettano molto da lui: non a caso è tutti gli addetti ai lavori lo vedono favorito rispetto a Wiggins ed ogni altro rookie per il premio ROTY.
Le previsioni migliori lo vedono già pronto ad una media di 20 punti per gara, mentre i più realistici si aspettano da lui una season da 15-18 punti di media, con una media di 6-7 rimbalzi per gara.

A completare il quintetto delle ali, nel ruolo di PF, Jason Kidd ha a disposizione il turco Ersan IlyasovaKhris Middleton: i due si alterneranno in campo da gioco secondo le scelte di Giasone.

Nel ruolo di guardie, per puntellare il roster, i Milwaukee Bucks hanno regalato all’head coach dalla free agency Jerryd Bayless e Kendall Marshall. Ma il ruolo di point guard nella prossima stagione sarà occupato da Brandon Knight, che nell’ultima stagione ha giocato 72 gare con una media di oltre 17 punti per gara, e quasi 5 assist di media. Dopo due stagioni ai Detroit Pistons, la PG dei Milwaukee Bucks, entrato nella trade per portar nella città dei motori l’ex Virtus Roma Brandon Jennings, sembra aver trovato la sua dimensione nel Wisconsis con quasi 1300 punti alla sua terza esperienza tra i professionisti.

Il backcourt verrà completato dal greco Giannis Antetokounmpo, su cui continuano gli esperimenti di Jason Kidd per trasformarlo in una PG ma che occuperà probabilmente anche nella prossima stagione il ruolo di SG. Arrivato con la 15esima scelta assoluta, Giannis ha avuto 6.8 punti, 1.9 assist, e 4.4 rimbalzi di media alla sua prima stagione da rookie: il prossimo anno i Milwaukee Bucks si aspettano una crescita importante. 

Larry SandersSotto canestro invece servirà il vero Larry Sanders: dopo due stagioni di crescita a Milwaukee, ha lasciato intravedere di che pasta è fatto due anni fa, quando viaggiava su medie davvero ottime, con 9.8 punti e 9.5 rimbalzi di media a gara in 71 gare. Quando ci si aspettava il salto di qualità definitivo il ragazzo è però mancato all’appello a causa di un infortunio che lo ha costretto fuori dal campo per quasi l’intera stagione, permettendogli di giocare solo 23 gare. Sarà il suo anno?

Milwaukee Bucks:
Bucks Campi

Quintetto:
PG Knight,
SG Antetokounmpo,
SF Jabari Parker,
PF Ilyasova,
C Sanders

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi