Inside the duel: Celtics-Pacers | Nba Passion
135955
post-template-default,single,single-post,postid-135955,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Inside the duel: Celtics-Pacers

indiana pacers

Inside the duel: Celtics-Pacers

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E’ questa l’espressione che riassume i Playoff NBA, mai come quest’anno all’insegna dell’equilibrio soprattutto nella Eastern Conference. Già, perchè se ad Ovest i Golden State Warriors sono i candidati principali per la finale, ad Est regna uno stato di incertezza, con cinque squadre su tutte che daranno vita a grandi battaglie. Due di queste sono i Boston Celtics e gli Indiana Pacers.

Le due squadre vengono da due regular season opposte: da una parte, Boston ha deluso le aspettative degli addetti ai lavori che vedevano la franchigia allenata da coach Brad Stevens stabilmente fra le prime due posizioni della classifica nella Conference di appartenenza. Dall’altra, Indiana, protagonista di un’ottima annata a livello di risultati e di chimica di squadra trovata, vero punto di forza del team gestito da Nate McMillan.

LO SCORE IN REGULAR SEASON

Boston Celtics

  • Record: 49-33 (#4, Eastern Conference)
  • Offensive rating: 112.2
  • Defensive rating: 107.8
  • Team leaders: Kyrie Irving (23.8 PPG); Al Horford (6.7 RPG); Kyrie Irving (6.9 APG)

Indiana Pacers

  • Record: 48-34 (#5, Western Conference)
  • Offensive rating: 109.9
  • Defensive rating: 106.5
  • Team leaders: Victor Oladipo (18.8 PPG), Domatas Sabonis (9.4 RPG), Darren Collison (6 APG)

CELTICS-PACERS: IL DUELLO

La serie fra queste due squadre si preannuncia abbastanza equilibrata nonostante i risultati degli scontri diretti vedano in vantaggio la franchigia del Massachusetts per 3-1 (con due di queste vittorie arrivate sopra i 15 punti).

Una delle chiavi sarà rappresentata dall’organizzazione difensiva dei due team dato che si affrontano due delle migliori interpreti della lega. Se Boston non è stata sempre solida e attenta in questo aspetto, Turner & soci hanno elevato le proprie prestazioni, soprattutto dopo l’infortunio di Victor Oladipo, leader e star della squadra, il quale ha dovuto terminare anzitempo la stagione.

Il duello principale sarà rappresentato perciò da Kyrie Irving e Bojan Bogdanovic, chiamati a caricarsi la squadra sulle spalle nei momenti più complicati. L’ex Cleveland Cavaliers viaggia a quasi 20 punti media contro i Pacers, impreziositi dal game winner della gara del 30 marzo al TD Garden. Il playmaker ha a disposizione un parco mosse ampissimo, divenendo indispensabile nei momenti clutch dei match con soluzioni personali e combinazioni con i compagni (in particolare il pick and roll con Horford).

Il layup vincente che ha assicurato ai Celtics il fattore campo nella serie.
Dall’altra parte Bogdanovic, dopo l’infortunio di Oladipo, è diventato la prima opzione offensiva del team registrando numeri da all star. Il croato, come insegna la scuola europea, è dotato di ottimi fondamentali, molto completo in attacco e capace di punire molti mismatch, che probabilmente saranno molto frequenti nel corso di queste partite. L’ex giocatore dei Brooklyn Nets ha compiuto dei miglioramenti anche in fase difensiva ma nonostante ciò verrà probabilmente attaccato dalle ali avversarie.

 

Un modo in cui Bogdanovic può far male è per esempio il midrange jumper.

 

Un altro aspetto fondamentale sarà rappresentato dalla sfida tra i lunghi: Al Horford, Aron Baynes e Marcus Morris per i biancoverdi e Myles Turner, Thaddeus Young e Domatas Sabonis. La continuità di rendimento di questo trio sarà probabilmente l’ago della bilancia della serie: dal punto di vista tecnico, le qualità che questi giocatori possono esprimere sono abbastanza simili e chi saprà essere più incisivo potrà portare molti vantaggi alla propria squadra.

Fattore assolutamente da non sottovalutare è sicuramente quelle che riguarda la panchina, con quella di Boston leggermente favorita data la presenza di Gordon Hayward (in crescita nell’ultimo periodo), probabilmente di Jaylen Brown (dipenderà dalle condizioni di Marcus Smart che potrebbe saltare le prime due serie playoff) e Terry Rozier contro Sabonis, Cory Joseph, Tyreke Evans e jolly come Doug McDermott e TJ Leaf.

CELTICS: ROSTER E ROTAZIONI

  • Kyrie Irving #11
  • Marcus Morris #13
  • Al Horford #42
  • Jayson Tatum #0
  • Jaylen Brown #7
  • Marcus Smart #36
  • Semi Ojeleye #37
  • Terry Rozier #12
  • RJ Hunter #28
  • PJ Dozier #50
  • Aron Baynes #46
  • Gordon Hayward #20
  • Robert Williams #44
  • Guerschon Yabusele #30
  • Daniel Theis #27
  • Brad Wanamaker #9
  • Jonathan Gibson #8

PACERS: ROSTER E ROTAZIONI

  • Bojan Bogdanovic #44
  • Myles Turner #33
  • Thaddeus Young #21
  • Domatas Sabonis #11
  • Victor Oladipo #4
  • TJ Leaf #22
  • Doug McDermott #20
  • Tyreke Evans #12
  • Wesley Matthews #23
  • Darren Collison #2
  • Cory Joseph #6
  • Edmond Summer #5
  • Davon Reed #32
  • Kyle O’Quinn #10
  • Aaron Holiday #3
  • Alize Johnson #24

CELTICS-PACERS STREAMING

Celtics-Pacers streaming della serie, dove cercarlo? Questa sarà una serie molto interessante. Si affrontano i Boston Celtics di Al Horford e Jayson Tatum e gli Indiana Pacers di Bojan Bogdanovic e di Myles Turner. Come vedere Celtics-Pacers in streaming?

Ci sono due metodi:

  • Celtics-Pacers streaming su Sky Go
  •  Celtics-Pacers streaming su NBA League Pass

Su Sky si potranno assistere anche ad altre sfide playoff, attraverso l’applicazione per smartphone, tablet e pc. Occorre avere un abbonamento con Sky da almeno un anno ed avere attivo il pacchetto sport. Le partite potranno essere viste in diretta oppure potranno essere registrate per guardarle quando si vuole. Riguardo la seconda opzione, invece basta abbonarsi sul sito web NBA League Pass, selezionare il pacchetto desiderato e potrete vedere tutte le gare anche in contemporanea.

 

 

 

Salvatore Caligiuri
salvokal99@alice.it

“Il basket è l'unico sport che tende al cielo. Per questo è una rivoluzione per chi è abituato a guardare sempre a terra.” Ecco perchè amo il basket

No Comments

Post A Comment