fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsDetroit Pistons I Detroit Pistons alla ricerca di un nuovo General Manager, si pensa a Billups e Prince

I Detroit Pistons alla ricerca di un nuovo General Manager, si pensa a Billups e Prince

di Filippo Beltrami

La dirigenza dei Detroit Pistons ha cominciato il giro di colloqui per cercare il nuovo general manager della società. Dovrà essere una persona esperta nel settore, che verrà affiancata a Ed Stefanski, senior adviser della franchigia. Dopo aver ingaggiato il nuovo GM, i Pistons cercheranno anche un assistente. Quest’ultimo potrà, eventualmente, con il tempo aspirare ad un ruolo più importante in futuro all’interno della franchigia. A riportarlo James Edwards per TheAthletic.com.

I possibili candidati

Uno dei possibili candidati è l’ex ala Tayshaun Prince, che ha trascorso 11 dei 14 anni della sua carriera, nella franchigia del Michigan, vincendo anche l’anello nel 2004. Oggi Prince è il presidente degli affari riguardanti il basket dei Memphis Grizzlies. Un altro candidato, è l’MVP delle finali 2004 Chauncey Billups. Oggi opinionista per ESPN, sarebbe disposto solo a prendere in considerazione un ruolo da GM e non da assistente, come sembrerebbe, invece, vogliano i Pistons, data la poca esperienza di nel settore.

Un’estate di cambiamenti

Essendo una delle 8 squadre che non andranno ad Orlando per giocarsi quello che rimane della stagione, la decisione di cercare nuovi candidati sottolinea l’aria di cambiamento all’interno dell’organizzazione. I Pistons hanno finito la stagione con un record di 20-46, con uno scarto di 10,5 partite dai playoff, e con la quinta miglior probabilità di avere la prima scelta al Draft. La lunga off-season promette di essere molto calda per la franchigia 3 volte campione NBA, a cominciare dal Draft del 15 ottobre e soprattutto dalla free-agency in cui i Pistons dovranno vedere che farsene del contratto di Blake Griffin e delle tante offerte avute per Derrick Rose.

Speriamo che si spinga per una sorta di training camp, magari una Summer League” ha detto coach Dwane Casey settimana scorsa. “Per le squadre giovani, che guardano alla lottery o che sono in un processo di rebuilding, queste cose aiuteranno, poiché ciò darebbe un po’ di tempo a Luke Kennard, a Svi (Mykhailiuk, ndr), a Bruce (Brown, ndr) un po’ di tempo, tutti ragazzi che sono nella situazione di aver bisogno di esperienza e che grazie a queste cose, potranno avercela

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi