fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Le dichiarazioni di Sam Presti su Andre Roberson: “Il tempo lo ha aiutato, sta molto bene”

Le dichiarazioni di Sam Presti su Andre Roberson: “Il tempo lo ha aiutato, sta molto bene”

di Dario Burzacca

Qualche giorno fa il general manager degli Oklahoma City Thunder , Sam Presti, ha rilasciato diverse dichiarazioni, tra la ripresa della stagione e il rientro di Andre Roberson. A riportarle Erik Horne di The Athletic.

Ultimamente si sta parlando molto di una ripresa della stagione NBA 2019/2020 e delle franchigie che vi parteciperanno. Gli Oklahoma City Thunder sono già chiari candidati ai playoffs, e fin qui hanno avuto una stagione al di sopra delle aspettative di inizio annata.

In tutto questo manca un elemento che purtroppo, a causa di un infortunio, non si vede in campo ormai da gennaio 2018: Andre Roberson, uno dei perni difensivi della squadra allora capitanata da Russel Westbrook e Paul George. Scelto al Draft 2013 come ventiseiesima scelta assoluta è fermo ormai da diverso tempo, ma il general manager dei Thunder si è espresso fiducioso sul suo rientro in questa ripresa di stagione.

Il tempo ha aiutato Andre” ha aggiunto “Dal punto di vista della salute sta andando molto bene. Il problema è che non possiamo vederlo sul campo.”

OKC è molto diversa da quella in cui ha giocato l’ultima volta: Westbrook e George non ci sono più, esistono nuove gerarchie e i compagni hanno trovato una nuova alchimia all’interno della quale dovrà sapersi inserire.

Altre dichiarazioni sul futuro di Roberson

Le dichiarazioni di Sam Presti su Andre Roberson non si fermano qui: “E’ un ragazzo che ci piacerebbe avere con noi. Dobbiamo solo vedere quali sono le opzioni, ma è chiaramente qualcuno che vogliamo avere con noi in futuro”. Non abbiamo delle certezze assolute ma il general manager degli Oklahoma City Thunder si è dimostrato ottimista.

L’inattività del giocatore potrebbe influire negativamente sul suo futuro ma le sue doti da difensore, prima dell’infortunio, sono sempre state molto buone e il suo impegno potrebbe dare una scossa positiva alla squadra. A questo punto le intenzioni dei Thunder sembrano quelle di puntarci ancora, ma prima vorrebbero vederlo in campo per valutare al meglio le sue condizioni.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi