Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers NBA, Juwan Howard ha detto no alla panchina dei Lakers

NBA, Juwan Howard ha detto no alla panchina dei Lakers

di Michele Gibin
juwan howard lakers

Juwan Howard avrebbe rifiutato nei giorni scorsi l’offerta di diventare il nuovo capo allenatore dei Los Angeles Lakers e deciso di restare sulla panchina dell’università di Michigan.

Howard era uno dei nomi accostati alla panchina dei Lakers sin dal giorno dell’esonero dopo tre stagioni di coach Frank Vogel, assieme a Darvin Ham (ancora in corsa). L’ex All-Star NBA era già stato compagno di squadra di LeBron James ai tempi dei Miami Heat e quindi aveva fatto parte dello staff di coach Spoelstra, elemento che rendeva naturale il nuovo accostamento a LBJ.

Juwan Howard allena gli Wolverines dal 2019 e nel 2021 aveva firmato un prolungamento di contratto di 5 anni, a Michigam giocano inoltre i suoi due figli Jace e Jett. Anche questo sarebbe stato tra i motivi della rinuncia all’offerta dei gialloviola.

Ora in corsa per il “pino” dei Lakers restano Darvin Ham, Kenny Atkinson e Terry Stotts, con Ham e Atkinson che sono contesi anche dagli Charlotte Hornets. La prima scelta dovrebbe essere Ham, attuale assistente allenatore ai Milwaukee Bucks ma in procinto, a LA o altrove, di diventare head coach NBA per la prima volta in carriera.

Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, i Los Angeles Lakers non avrebbero mai esteso un’offerta formale a Juwan Howard ma avrebbero comunque manifestato il proprio interesse per il coach di Michigan.

You may also like

Lascia un commento