Mondiali, Bogdanovic: "Renderò orgogliosi e motiverò i giovani serbi"
144549
post-template-default,single,single-post,postid-144549,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Mondiali FIBA, Bogdanovic è pronto: “Renderò orgogliosi e motiverò i giovani serbi”

Mondiali FIBA, Bogdanovic è pronto: “Renderò orgogliosi e motiverò i giovani serbi”

Bogdan Bogdanovic si prepara a difendere i colori della sua Serbia ai prossimi Mondiali FIBA. Nonostante la giovane età di 26 anni, l’esterno dei Sacramento Kings si può definire un veterano della sua nazionale. La prima convocazione per la selezione U-18 è arrivata nel 2010, portandolo poi a seguire la trafila di tutte le nazionali giovanili. In quell’anno, con l’U-18, e con l’U-20 nel 2012, è arrivato alle semifinali dei campionati Europei, mentre ha raggiunto la medaglia d’argento dei Mondiali U-19 nel 2011.

Approdato nella nazionale maggiore ha confermato il successo avuto in tenera età portando i suoi a tre medaglie d’argento tra 2014, 2016 e 2017. Nonostante le tante chiamate e i tanti successi con la sua nazionale, tra Mondiali ed Europei, per Bogdanovic essere convocato è ancora motivo di emozione, come ha rivelato per il sito ufficiale della FIBA:

“La prima volta che scoprii di essere stato selezionato per la nazionale fu un’emozione incredibile. E ti dirò la verità, mi viene ancora la pelle d’oca come allora quando sto per giocare per difendere i nostri colori.”

Il giocatore in forza ai Kings ha, dunque, davvero tanta esperienza ai livelli più alti delle competizioni internazionali, e vorrebbe trasmettere ai giovani ciò che i campioni serbi del passato avevano trasmesso a lui:

“Crescendo, la prima cosa che sentivo era che i migliori giocatori facevano parte della nazionale. Il modo in cui rappresentavano il nostro paese, era incredibile. All’epoca mi motivò molto, e mi dà una sensazione speciale il fatto che ora io possa motivare i più giovani. (…) Rendi le persone orgogliose, e non serve che giochino a pallacanestro per sentirsi motivate.”

La Serbia è stata sorteggiata nello stesso girone dell’Italia, che annovera anche Angola e Filippine, e che vede Bogdanovic e compagni come probabili favoriti. Il serbo è detto entusiasta di partecipare ad un’ennesima competizione FIBA:

“Mi piace giocare in tutti i tornei che organizza la FIBA, Mondiali ed Europei. E’ sempre bello essere lì con i tuoi compagni e competere per la vittoria.”

I Mondiali inizieranno il prossimo 31 agosto, quando i serbi saranno impegnati contro l’Angola, in una partita che non si preannuncia di alcuna difficoltà. L’incontro che probabilmente assegnerà la testa del girone, contro l’Italia, si svolgerà invece il 4 settembre. Non resta altro da fare se non aspettare l’inizio della competizione, alla quale mancano ormai solo 5 settimane.

Lorenzo Brancati
lolbra99@gmail.com

Malato di sport a 360 gradi. Seguo e faccio finta di capire di diversi sport, dal basket al calcio, fino ai motori, passando per il football americano e il baseball. Mi piace leggere e provare a scrivere farneticazioni a riguardo. Aspettando Godot, mi diverto a giocare con le parole e la palla a spicchi.

No Comments

Post A Comment